• Home
  • Attualità
  • Sanza, sold out con migliaia di persone per il concerto dei Litfiba

Sanza, sold out con migliaia di persone per il concerto dei Litfiba

di Pasquale Sorrentino

Un successo straordinario il concerto dei Litfiba a chiusura del Meeting del Cervati 2022 ieri sera a Sanza. Piero Pelù e Ghigo Renzulli hanno portato la loro musica nella Villa Comunale di Piazza San Francesco ai piedi della cima più alta della Campania. Il borgo alle pendici della vetta del Cervati ha fatto da suggestiva scenografia all’unica tappa estiva in Campania de L’ultimo girone, il tour per festeggiare i 40 (+2) anni di storia e l’addio dei Litfiba, la rock band più longeva e apprezzata del panorama musicale italiano. L’iniziativa non ha deluso le aspettative. Sold out con migliaia di persone che hanno potuto godere di un concerto straordinario.

Come già accaduto in altre città, davanti a un pubblico entusiasta e carichissimo per oltre due ore i Litfiba porteranno un vero e proprio viaggio nei 42 anni di storia del gruppo. Pelù e Renzulli (accompagnati da Luca “Luc Mitraglia” Martelli alla batteria, Fabrizio “Simoncia” Simoncioni alle tastiere e Dado “Black Dado” Neri al basso) hanno scelto di rendere visibili gli oltre quattro decenni di storia della band nella scenografia disegnata da Piero Pelù con quattro grandi “XXXX” che rappresentano in numeri romani i 40 anni dei Litfiba ma anche la grande forza del loro rock.

Era il 6 dicembre del 1980, quando i Litfiba si esibivano per la prima volta in un locale di Firenze (la Rokkoteca Brighton di Settignano) dando il via davanti a 150 persone (che ancora ricordano i tuffi di Piero dal palco) a una incredibile storia musicale costellata di successi come “El Diablo”, “Spirito”, “Fata morgana”, “Regina di cuori” , “Il mio corpo che cambia” oltre a tante altre (in tutto sono oltre 160 quelle pubblicate in questi anni) che hanno raccontato l’Italia e il mondo, guerre e pacifismo, impegno sociale e tutela dell’ambiente, sostegno alle vittime della Mafia e battaglie per i diritti umani oltre che storie d’amore e rapporti umani profondi. Precursori come pochi del rock cantato in italiano, possono fregiarsi di successi discografici con 10 milioni di copie vendute e migliaia di concerti in Italia, Europa e nel resto del mondo. Pochi artisti possono vantare di aver affrontato, con così grande successo e perseveranza, una gavetta e un percorso lungo e tortuoso come quello della musica e dei suoi cambiamenti durante questi anni, a maggior ragione se parliamo di rock, come i Litfiba, la band presente ancora oggi non solo nel cuore di centinaia di migliaia di fan ma anche nella hall of fame della musica italiana. Un concerto che non dimenticheranno i fan dei Litfiba e gli amanti della musica. Un concerto memorabile che non dimenticheranno i cittadini di Sanza e le migliaia di persone giunte da tutta Italia. L’amministrazione comunale ringrazia «con grande affetto tutti coloro che hanno collaborato a questo grande evento. Le donne e gli uomini della Protezione Civile; il personale della Comunità Montana Vallo di Diano; i soccorritori sanitari volontari delle diverse associazioni presenti. I dipendenti comunali; la polizia municipale; l’arma dei carabinieri. La Pro Loco. I responsabili del Piano sicurezza. Anni 60 produzioni Tutti coloro che hanno scommesso insieme all’amministrazione comunale sulla riuscita di questo grande evento. I cittadini di Sanza per la collaborazione e la loro presenza. Appuntamento al prossimo anno».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019