• Home
  • Attualità
  • Sapri, Annachiara La Penna conquista il terzo posto al campionato italiano a squadre regionali di boxe Olimpica

Sapri, Annachiara La Penna conquista il terzo posto al campionato italiano a squadre regionali di boxe Olimpica

di Maria Emilia Cobucci

Ha iniziato all’età di 14 anni ad avvicinarsi al mondo della boxe ma sono 4 anni che la sua passione è diventata un appuntamento fisso nella sua vita, che l’ha portata a vincere diversi titoli. È Annachiara La Penna la boxer di Sapri che insieme alla squadra regionale campana élite seconda serie si è aggiudicata il terzo posto nell’ottava edizione dei campionati nazionali women’s boxing league (WBL) che si sono svolti lo scorso fine settimana a Pompei. Otto le squadre presenti per un totale di 80 atlete che a colpi di guantoni si sono sfidate nell’importante torneo nazionale.

Dopo una dura selezione effettuata a livello regionale, la 24enne di Sapri è riuscita ad entrare nella squadra regionale che conta al suo interno solo 10 ragazze provenienti da tutta la Regione Campana e che le ha permesso di partecipare alle WBL di Pompei. Una vittoria dunque che entra a pieno titolo nel suo palmares all’interno del quale rientrano la vittoria della Cintura d’Italia, del torneo nazionale di Boxe light e della Coppa Italia della Boxe Light. Competizioni nel corso delle quali ha conquistato sempre il primo posto. Cinque le categorie nelle quali le boxer della élite seconda serie si sono sfidate nel corso del torneo di Pompei. E dopo una vittoria iniziale della sua squadra contro le ragazze della Puglia-Basilicata è arrivato il ko contro le pugili toscane per poi salire sul podio nell’ultima gara contro le boxer emiliane che ha visto le campane imporsi per 4 match su 5. Una medaglia di bronzo che Annachiara con orgoglio ha appeso al suo collo ma con una promessa: raggiungere l’anno prossimo  il primo posto.

«Questo è stato un palcoscenico molto importante per me e mi ha dato molte emozioni – ha dichiarato Annachiara La Penna –  ma allo stesso tempo dal punto di vista mentale non è stato molto semplice affrontare questa competizione. Era necessario affrontarla nel migliore dei modi». Per quanto riguarda la gara Annachiara ci ha tenuto a precisare che la squadra, con la quale ha un ottimo rapporto, ha avuto poco tempo per prepararla. «Rispetto alle altre squadre noi  abbiamo iniziato la preparazione in ritardo per una questione organizzativa. A differenza delle altre ragazze  che si sono allenate per un anno, noi abbiamo preparato la gara in due settimane». Tanta però la soddisfazione della 24enne di fare parte della squadra regionale, posto che difenderà con le unghie e con i denti a colpi di guantoni.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019