• Home
  • Eventi
  • Sapri, in 2mila alla mostra presepiale nel complesso di Santa Croce

Sapri, in 2mila alla mostra presepiale nel complesso di Santa Croce

di Redazione

Spenti i riflettori e le luci sulle attività natalizie 2021/2022 è il momento di tirare le somme. In particolare, sotto la lente d’ingrandimento la mostra presepiale che si è tenuta presso il complesso monumentale di Santa Croce nei mesi di dicembre e gennaio. L’iniziativa è stata voluta dall’assessorato turismo e spettacolo del comune di Sapri, guidato dall’avvocato Amalia Morabito, e organizzata dall’associazione Terre Del Bussento, guidata dal Presidente Matteo Martino, in collaborazione con le associazioni: ArtEuropa, Cilento in Movimento e Amici del Presepe di Maratea. Quasi 2.000 i visitatori provenienti, appositamente per la mostra, dai territori viciniori tra i quali Lagonegro, Maratea, Sala Consilina, Praia a Mare, Casalbuono, Sanza e tanti altri. Residenti che hanno deciso di apprezzare le opere esposte unitamente ai turisti e a coloro che durante le festività hanno fatto ritorno nella città della Spigolatrice per ricongiungersi con i propri cari. Di pregio i lavori esposti, scelti dal direttore artistico Antonio Rocco, tra presepi, sculture e quadri. Molto apprezzato anche il restaurato del presepe in grotta, visitabile tutto l’anno, a cura di Gaetano Ferrara, Paolo Caggiano e Vincenzo Cernicchiaro; unitamente all’allestimento realizzato all’ombra dell’opera di Edoardo Tresoldi nel giardino dell’acqua, tra funghi, lumache, fiori, stelle e renne in 3D, si stagliavano le figure dei pastori e della splendida Natività ad altezza naturale, realizzate, anni orsono, dagli allievi del laboratorio “Rosetta Donnantuono” di Sapri. Si lavora fin da subito alla terza edizione 2022/2023 che molto probabilmente coinvolgerà tutto il territorio cittadino.      

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019