• Home
  • Cronaca
  • Sapri perde la Bandiera Blu, sindaco chiede riesame alla Fee: «Campionamenti eccellenti»

Sapri perde la Bandiera Blu, sindaco chiede riesame alla Fee: «Campionamenti eccellenti»

di Maria Emilia Cobucci

Un’amara sorpresa ha atteso questa mattina la città di Sapri, esclusa dall’assegnazione della Bandiera blu 2022. Un’esclusiva del tutto inattesa dalla città della Spigolatrice che non si aspettava tale risultato, come sottolineato dal Sindaco Antonio Gentile. «Abbiamo prontamente richiesto alla FEE un riesame della domanda presentata per l’ottenimento del vessillo – ha dichiarato il primo cittadino – Abbiamo alle spalle una serie estremamente positiva di assegnazioni che per quattro anni di seguito ci ha visti destinatari del vessillo. E soprattutto con i dati del tutto positivi per l’anno 2021, senza alcun tipo di criticità rilevata, attendevamo anche quest’anno l’assegnazione della Bandiera Blu. Anche nell’ottica delle tante attività svolte all’interno del territorio come la cura e la manutenzione dei canali, l’abbattimento delle barriere architettoniche sui marciapiedi e soprattutto i dati eccellenti provenienti dalla depurazione delle acque».

Per Gentile dunque le condizioni per l’assegnazione della Bandiera Blu c’erano tutte. «Confidiamo in un riesame da parte della FEE in quanto la Bandiera Blu è un riconoscimento al quale la città di Sapri da sempre ambisce e ottiene e per il quale vengono investire anche risorse pubbliche impotenti». Dello stesso avviso anche l’assessore al Turismo Amalia Morabito. «Confidiamo in una risposta della FEE nel più breve tempo possibile – ha affermato l’assessore – e ci possa delucidazioni sulle criticità che ha riscontrato. Negli ultimi due anni i campionamenti sono stati eccellenti e abbiamo monitorato costantemente la situazione delle nostre acque. Motivo per il quale confido in una risoluzione ottimale dell’intera questione».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019