• Home
  • Cronaca
  • Sapri, sequestrato manufatto in pieno centro: due denunciati

Sapri, sequestrato manufatto in pieno centro: due denunciati

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

Un manufatto realizzato in pieno centro nella città di Sapri è stato posto sotto sequestro dai Carabinieri della Stazione locale diretti dal Luogotenente Pietro Marino. I militari nel corso di un regolare sopralluogo effettuato presso il cantiere dove la struttura stava sorgendo hanno constatato che la stessa era stata realizzata in difformità al progetto originario. Motivazioni quest’ultima che ha indotto i Carabinieri della Compagnia di Sapri coordinati dal Capitano Matteo Calcagnile ad apporre i sigilli all’intera struttura e a denunciare l’accaduto alla Procura della Repubblica di Lagonegro. A finire nei guai sarebbero la committente della struttura e il direttore dei lavori, entrambi di Sapri e la ditta esecutrice del manufatto di San Pietro al Tanagro, con l’accusa di abuso edilizio. I controlli da parte delle forze dell’ordine continueranno senza sosta sull’intero territorio.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019