Sapri, minoranza attacca: «Cercasi vicesindaco, anche usato». Del Medico: «Lezioni di capacità da chi dimostra incapacità»

Dopo un mese di sede vacante, il Comune di Sapri è ancora senza vicesindaco. Dai banchi della minoranza non è mancata la polemica: «Cercasi vicensidaco, anche usato». I consiglieri d’opposizione hanno attaccato l’amministrazione Del Medico attraverso un volantino pubblico, sottolineando che a «oltre un mese dalle dimissioni di Marco Martorano – hanno scritto – non si è ancora provveduto alla sostituzione». Per il gruppo di minoranza si tratterebbe di «assoluta incapacità amministrativa». «E’ certo che non seguiremo l’esempio degli ex amministratori di Insieme per Sapri che nominarono in fretta Mileo vicensidaco per soli pochi giorni, già sfiduciati dalla maggioranza e dal paese – replica il sindaco Del Medico, che poi aggiunge – Prendere lezioni di capacità da chi ha dato ampia dimostrazione di incapacità è davvero troppo». Il sindaco ha sottolineato poi che «non c’è nessuna fretta nè esigenza amministrativa, la giunta continua a lavorare ordinariamente». Al giornale del Cilento Del Medico ha spiegato che nominerà, d’intesa con il gruppo consiliare, il nuovo esecutivo e il nuovo vicesindaco appena possibile, «consapevole – ha detto – dell’importanza della scelta». «Informerò il consiglio comunale della decisione come previsto dalla normativa – ha concluso – l’incarico di vicesindaco sarà affidato guardando solo all’interesse dei cittadini».

©Riproduzione riservata