Sapridemocratica: «Attivare con urgenza centro vaccinazione a Sapri»

di Maria Emilia Cobucci

«Le immagini dei giorni scorsi, con i nostri anziani in fila nelle scale dell’ospedale in attesa della somministrazione del vaccino, avrebbero richiesto una iniziativa immediata dal parte del Sindaco di Sapri, che invece non ha mosso un dito».

E’ SapriDemocratica a dirlo, annunciando che chiederà all’amministrazione comunale «di farsi parte attiva per la realizzazione di un centro per la vaccinazione, ad esempio presso il palazzo dello sport o l’auditorium comunale, che renderebbe più celere e sicura la fase della campagna vaccinale, nel rispetto delle indicazioni contenute nel nuovo Piano vaccinale emanato dal generale Bruno Figliuolo, nuovo commissario straordinario all’emergenza Covid»

«Un centro di vaccinazione a Sapri avrebbe il vantaggio di ridurre i disagi per la popolazione evitando inutili spostamenti (il personale della scuola è dovuto andare a policastro!!!), con indubbi benefici in termini di efficienza ed efficacia della campagna vaccinale, in linea con la necessità di comprimere i tempi per favorire, quanto prima, la più ampia copertura della popolazione», aggiunge la consigliera comunale di Sapri democratica, Pamela Marino.

«Basta seguire l’esempio di altri Sindaci (Baronissi, Santa Marina…) che hanno già realizzato strutture idonee e sicure alla vaccinazione dei loro cittadini. – scrive nella nota Sapridemocratica – La Città di Sapri è sempre più ultima, grazie alla distrazione di Gentile e all’indifferenza dei suoi amministratori….è il momento di occuparsi seriamente dei Cittadini, le chiusure tanto sostenute non risolvono i problemi».

©Riproduzione riservata