• Home
  • Cronaca
  • Savona, difende capotreno: dirigente di Polizia originario di Teggiano picchiato

Savona, difende capotreno: dirigente di Polizia originario di Teggiano picchiato

di Pasquale Sorrentino

Il vicario della questura di Savona, Agostino Gallo, originario di Teggiano, è stato picchiato sul treno Intercity proveniente da Savona dopo avere difeso una capotreno da un passeggero che non voleva scendere perché senza biglietto. Il fatto è successo a Pegli, un quartiere di Genova.

Il dirigente della polizia è stato ferito al volto dal passeggero, un marocchino di 39 anni, che è stato poi arrestato per lesioni aggravate, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e furto. Secondo quanto ricostruito dagli agenti delle volanti, l’uomo è salito a bordo del treno senza biglietto. Quando la capotreno gli ha detto che gli avrebbe fatto la multa e che doveva scendere si è scagliato contro di lei. Il vicario della questura ha visto la scena ed è intervenuto. Il passeggero per tutta risposta lo ha colpito in faccia rompendogli il naso e ferendolo a un occhio. Gallo è stato poi portato all’ospedale San Martino di Genova dove ha riportato lesioni con una prognosi di 40 giorni. L’aggressore, dopo avere picchiato il funzionario, ha preso un martelletto frangivetro e ha iniziato a spaccare i finestrini prima di essere fermato dalle volanti.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019