Scoperto cadavere su gommone alla deriva tra Camerota e Palinuro

di Maria Emilia Cobucci

Dramma nelle acque del Cilento. Lunedì pomeriggio il corpo senza vita di un uomo di 61 anni è stato rinvenuto a bordo di un gommone alla deriva tra Marina di Camerota e Palinuro, lungo il tratto finale della spiaggia del Mingardo. Si tratta di un uomo residente a Roma, ma originario del Cilento. Da sabato era tornato nel paese d’origine, ed era uscito oggi per una battuta di pesca subacquea. Ad accorgersi che qualcosa non andasse sono stati alcuni passanti sulla Mingardina, che hanno notato un gommone arenato ed hanno allertato la Capitaneria di Porto di Palinuro, coordinata dal Tenente di Vascello Amalia Mugavero, che è giunta immediatamente sul posto, dalla strada. Allertati anche i sanitari del 118. Presenti anche i Vigili del Fuoco e i carabinieri della stazione di Marina di Camerota, guidati dal Maresciallo Francesco Carelli. Per il 61enne, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Ogni tentativo di rianimarlo è stato vano. Il drammatico episodio è accaduto nel pomeriggio. La salma, dopo l’esame esterno del medico legale, è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, ed è stata restituita ai familiari. La morte è avvenuta per un malore.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019