• Home
  • Attualità
  • Scuola, avanti fino al 30 giugno: esame maturità solo orale

Scuola, avanti fino al 30 giugno: esame maturità solo orale

di Redazione

Si andrà a scuola fino a fine giugno? La domanda diretta della giornalista Gianna Fregonara tiene con il fiato sospeso migliaia di insegnanti e studenti. Si tratta di una decisione importante, dalla quale dipendono molte scelte familiari e professionali. “Voglio ripartire dal Sud”, su questo il Ministro è determinato: Calabria, Sicilia, Campania sono le regioni in cui è più alta la dispersione scolastica.

Calendario scolastico: almeno 200 giorni di lezione, competenza delle Regioni

Il Ministro Bianchi, dopo il discorso del Premier Draghi in Parlamento, attraverso una intervista al Corriere, offre qualche tassello in più per comprendere come ci si muover.

Innanzitutto l’anno scolastico è valido se si sono svolti i canonici “almeno duecento giorni di lezione”e la competenza sul calendario è delle Regioni. Al di là di questo aspetto la questione non è un giorno in  più o in meno “Dobbiamo decidere rispettando i diritti e la vita delle persone, valutando situazioni diverse, tra primarie e scuole superiori per esempio: quello che si è perso è soprattutto la socialità, lo stare insieme non la singola disciplina. La scuola non è solo insegnamento, apprendimento ma anche vita comune”.

Dunque: il percorso potrebbe essere diverso tra primaria e secondaria, puntando più sull’aspetto della socialità, dello stare insieme che sulla singola disciplina.

Anche sull’inizio delle lezioni dal 1° settembre, il Ministro ha affermato che si confronterà con le Regioni, ma la priorità à che “la macchina scolastica sia pronta per l’inizio delle lezioni, qualunque decisione prenderemo”.

Personale scolastico: eroico in questi mesi difficili

E a proposito di questo il Ministro, come già ieri durante il Convegno di Federmobilità, ha ricordato il lavoro degli insegnanti “sono grato ai docenti e al personale della scuola che è stato eroico in questi mesi così difficili, imparando a usare strumenti digitali che tutti fino ad un anno fa conoscevamo poco

Nessuna decisione è stata dunque assunta per il calendario scolastico. Al momento ci si concentra sulle strategie che permettano il rientro al 100% degli studenti in classe, a partire dalla campagna di  vaccinazione degli insegnanti.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019