Sei incendi uno dopo l’altro nel Cilento: «Sono tutti dolosi»

Domenica pomeriggio di incendi tra Capaccio e Paestum. Le indagini degli inquirenti sono chiare e dettagliate: sei in tutto i roghi «appiccati volontariamente». I piromani, che poi sono fuggiti via senza essere riconosciuti e acciuffati, hanno incendiato la collina in località Laura; un cumulo di sterpaglie in via Poseidonia; la pista ciclabile lungo viale della Repubblica. Gli incendi sono stati immediatamente circoscritti grazie all’intervento dei vigili del fuoco, della forestale, degli uomini della protezione civile, guardie ecozoofile, i carabinieri e la polizia locale. Nonostante il vento molto forte e i diversi interventi avvenuti uno dopo l’altro, i corpi di polizia dello Stato sono intervenuti subito e in modo efficace. Le fiamme hanno divorato un pezzo di un campo coltivato arrecando seri danni ad un contadino della zona. In un altro caso hanno lambito alcune abitazioni e la strada. Mentre lungo Viale della Repubblica sono andati in fumo diverse centinaia di metri quadrati di vegetazione all’interno della fascia pinetata. I carabinieri sono a lavoro per cercare di prendere i responsabili.