Perplessità sul trattamento preoperatorio. Questo il dubbio dell’avvocato della famiglia De Martino

Infante viaggi

L’avvocato della famiglia di Jacopo De Martino, a conclusione dell’esame autoptico eseguito questa mattina, dichiara al Giornaledelcilento.it: «Esprimo una personale perplessità sul trattamento preoperatorio riservato al giovane Jacopo». In queste ore, nella chiesa di S.Alfonso di Marina di Camerota si sta celebrando il rito funebre a cui l’intera popolazione sta partecipando con affetto e commozione. Entro 60 giorni sarà disponibile il dispositivo con il quale saranno chiarite le cause del decesso del quattordicenne di Marina di Camerota.

Intanto, nelle scorse ore il legale del primario del reparto di Ortopedia del "San Luca" di Vallo della Lucania, l’avvocato Franco Maldonato, ha rilasciato alcune dichiarazioni, sottolineando la professionalità di Nicola Capuano: "L’operazione al ginocchio di Jacopo è durata appena 35 minuti ed è perfettamente riuscita. La complicazione è avvenuta dopo l’intervento, quando l’operazione era già finita."

  • Assicurazioni Assitur

Inoltre, nella giornata di ieri i sanitari della sala di rianimazione hanno precisato: "Il paziente è arrivato in rianimazione trasferito dalla sala operatoria alle 19 e 40 di martedì. Il ragazzo era intubato e con attività cardiaca valida così come è documentato da ecg ed ecocuore. Solo dopo rianimazione cardiorespiratoria e metabolica il 14enne è deceduto alle 22e20 per arresto cardiaco".

Tali esternazioni, riportate oggi da un quotidiano locale, sono state accompagnate da altre relative al modo in cui i genitori di Jacopo sarebbero stati tenuti al corrente di ciò che stava accadendo nelle drammatiche ore di martedì pomeriggio: "Abbiamo continuamente informato la famiglia De Martino sulle reali condizioni di salute del ragazzo giunto in rianimazione. Il medico di guardia ha subito esposto ai parenti dettagliatamente le condizioni di Jacopo e successivamente, a decesso avvenuto, ha comunicato tale evento ai genitori".

Assicurazioni Assitur