• Home
  • Politica
  • Crisi ospedale San Luca. Il PD all’amministrazione: “Dimettetevi”

Crisi ospedale San Luca. Il PD all’amministrazione: “Dimettetevi”

di Maria Antonia Coppola

La crisi dell’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania che con la nuova riforma sanitaria rischia un serio ridimensionamento, è stato il pretesto per il Partito Democratico di Vallo della Lucania per sferrare un duro attacco all’amministrazione comunale. Attraverso un manifesto firmato dal segretario cittadino P.D. Maurizio Puglisi e dal segretario Giovani Democratici Brunella Zambrano, il partito mette in evidenza le precarie condizioni del nosocomio vallese: i posti letto saranno ridotti a 95 contro i 300 attuali, alcune unità operative potrebbero chiudere e tra queste ginecologia, ostetricia, emodinamica, neurochirurgia, neuroradiologia e altre rischiano serie limitazioni con gravi conseguenze sia sul personale sia sui cittadini.
Ma le critiche del P.D., sono anche dirette all’amministrazione comunale di Vallo della Lucania: "Dopo quattro lunghi anni di letargo funzionale – si legge nel manifesto – ecco finalmente qualche marciapiede, qualche intonaco, il restauro di se stessi (Palazzo di città), un parcheggio che rimarrà vuoto, una eterna incompiuta piscina per cozze e vongole, un Parco della Musica e della disgregazione sociale, un campo di calcio dove le partite non si vedono, le nuove geometrie del muro del mandrone. la ristrutturazione dei bagni pubblici, 4 mesi di lavoro previsti (da record!), il minuetto per il vice-sindaco, al fine di sacrificare sempre i migliori, un rimprovero severo ai nostri commercianti ritenuti incapaci e inetti…solo questo mentre continuano, assoluti, il disinteresse e l’ignavia, rispetto alla difesa dei diritti acquisiti nel tempo, con sacrifici, dalla nostra comunità e da forze politiche e civiche che hanno dimostrato in passato di amare il paese. Al contrario questi amministratori lo hanno abbandonato. Cara amministrazione – conclude il manifesto del P.D. vallese – alla mediocrità politica non c’è rimedio, dimettetevi".

 

fonte:info.cilento.it

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019