• Home
  • Politica
  • Antonio Troccoli: “Non mi risulta che Bortone sia passato al PDL”

Antonio Troccoli: “Non mi risulta che Bortone sia passato al PDL”

di Maria Antonia Coppola

Appena avuta la notizia che su Rete Sette si diceva, in un servizio video, di un’eventuale passaggio al PDL del sindaco di Camerota, Bortone, abbiamo sentito l’esigenza di saperne di più, soprattutto di avere certezza del passaggio partitico che veniva dato dall’emittente come “indiscrezione” e in attesa di intervistare il sindaco Bortone, abbiamo raggiunto al telefono Antonio Troccoli, candidato nel PDL alla Provincia di Salerno e attualmente componente dello staff di Cirielli.
La smentita è immediatamente arrivata, “Non mi risulta questo, sono invece due i nominativi dell’amministrazione Bortone che ora sono con il PDL, Domingo Saturno e Domingo Troccoli”aggiungendo che la cosa ha provocato grande soddisfazione in tutto il PDL campano. Soddisfatti e fieri.

Recentemente l’ex sindaco Troccoli, intervistato dal nostro giornale, aveva riferito di un’amministrazione incapace a gestire la cosa pubblica comunale al punto di commettere atti illegittimi seri, e che persone all’interno dell’amministrazione che si dicevano del PDL, sarebbero state presto smentite.
Gli chiediamo come si concilia la recente dichiarazione con questa soddisfazione.
Mentre  la questione delle smentite si è ovviamente chiarita con l’adesione al partito da parte di questi, ci ha poi risposto che le considerazioni erano da porre su piani diversi, da una parte una considerazione sulla gestione amministrativa locale, mentre dall’altra esiste un appuntamento, quello di marzo con le elezioni regionali, che vale sopra ogni altra analisi. "La forza di un partito sta nel vincere, se due amministratori del comune di Camerota sono disposti a fare corpo per contrastare ogni possibile vittoria del Partito democratico, ben vengano. “Serviranno a togliere da questo territorio Villani, Valiante e Don Gianni”.

Chiediamo cosa ne pensa Pitto di un comportamento di questo tipo all’interno di una amministrazione, che sembrerebbe si dica, costruita e gestita da don Gianni Citro: una sorta di combinazione, voluta da don Gianni stesso,  per una svolta partitica più conveniente, visto i risultati elettorali alla Provincia ed una eventuale possibile futura vittoria del PDL alla Regione? (dopo tutto qualcuno tra i due neoiscritti al PDL, se non entrambi,  sarebbe stato visto votare alle ultime primarie del PD)

Pitto senza titubanza ci ha spiegato: “La decisione presa da Troccoli e Saturno è maturata in modo naturale, non credo che don Gianni Citro abbia potuto fare questo tipo di valutazione, non otterrebbe molto dal nostro partito anche perché non è una persona simpatica all’interno del PDL, non ci si scorda dell’atteggiamento che ha avuto nei confronti di Cirielli e delle cose che ha fatto da un palco, in pubblico.

Come accoglierebbe un eventuale passaggio di Bortone nel PDL?  “Molto bene. Ne sarei contento".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019