Sergi nuovo comandante della stazione carabinieri di Pollica

di Antonio Vuolo

Il maresciallo Salvatore Sergi è il nuovo comandante della stazione carabinieri di Pollica. Un incarico importante per il maresciallo Sergi che per nove anni, dal 17 novembre 2011, ha comandato la stazione dei militari dell’Arma di Vallo della Lucania, dopo essere stato in precedenza a Piaggine.

Originario della Puglia, 51 anni, sposato con due figlie, ormai è diventato un cilentano d’adozione. Sempre ligio al dovere, molto meticoloso, si è fatto apprezzare sempre per la sua serietà nel rapporto tra Arma, cittadini e Istituzioni. A lui si devono diverse operazioni importanti di polizia giudiziaria durante i nove anni di Vallo della Lucania. E’ stato anche colui che ha ricevuto il primo comandante donna della storia della Compagnia di Vallo della Lucania, Annarita D’Ambrosio.

Prende il posto del maresciallo Lorenzo Brogna, che andrà invece a comandare la stazione di San Giovanni a Piro. Un incarico importante, come dicevamo per Sergi, nel paese di sindaco Angelo Vassallo, ucciso nel 2010 da mani ancora ignote alla giustizia. E’ stato scelto proprio lui, infatti, in un territorio molto delicato, come quello di Pollica e del circondario, ancora segnato dalla terribile uccisione del sindaco pescatore, per le sue indiscusse qualità professionali e umane, godendo della massima fiducia da parte dell’Arma dei carabinieri. Anche per il maresciallo maggiore un incarico importante invece nel centro del Golfo di Policastro. Un’importante esperienza in Calabria per il 41enne sottufficiale, originario di Contursi Terme, prima di approdare a Pollica, proprio nei difficili mesi successivi all’uccisione del sindaco Vassallo. Numerose sono state le operazioni portate a termine nel centro cilentano e non solo: dal contrasto allo spaccio di droga ai reati nella Pubblica Amministrazione.

©Riproduzione riservata