Offerta 2023

Serie D, il Santa Maria scrive la storia: battuto il Catania al “Carrano”

| di
Serie D, il Santa Maria scrive la storia: battuto il Catania al “Carrano”

Era una di quelle partite che si aspettavano da giorni, una di quelle che possono scrivere nuove pagine di storia di una società e la Polisportiva Santa Maria la storia l’ha scritta. Davanti ad un “Carrano” pulsante d’amore, i giallorossi fanno la partita perfetta, non subendo quasi mai la capolista del girone, che perde la prima gara di questo campionato.

Il match

L’inizio di gara è scoppiettante, entrambe le squadre non badano alla tattica ma creano spettacolo ed occasioni. I primi veri acuti sono, però, dei rossoazzurri, al 22′, con Sarao che calcia sull’esterno della rete e poi con lo stesso attaccante ospite, al 31′, con una conclusione fuori di un soffio. Il Santa Maria è sul pezzo, al 36′, Catalano, neo arrivato, pennella per Bonanno, esce male Bethers e il numero 14 di testa deposita in rete. Neanche il tempo di gioire che, al 39′, da calcio d’angolo, Palermo trova il varco giusto, pareggiando l’incontro. L’ultimo primo del primo tempo è con un pimpante Catalano, al 43′, va via in campo aperto e con un tiro a giro va vicinissimo alla porta. Nel secondo tempo, il match sale anche di nervosismo, gli animi si accendono ma la partita resta bella ed aperta a qualsiasi risultato. Al 25′, il Santa Maria però rischia grosso: retro passaggio di Morlando per Grieco, indecisione tra i due e il pallone esce di un nulla. Mister Di Gaetano pesca il jolly dalla panchina, entra Tandara ed è subito decisivo. Al 31′, Catalano crossa per lo squalo che arpiona la sfera, viene murato ma, da terra, riesce comunque a girarsi e a sfondare la porta. Il “Carrano” impazzisce di gioia e spinge la squadra per resistere al forcing finale del Catania che però comporta poco o nulla. Il Santa Maria torna alla vittoria, dopo due mesi, nella partita più difficile della stagione. Un successo storico, che dà morale ed entusiasmo a tutto l’ambiente.

IL TABELLINO

Polisportiva Santa Maria (3-4-3): Grieco; Ferrante, Diop, Coulibaly; Mancini (37’ st Ventura), Maio, Pane (15’ st De Leonardis), Morlando; Johnson (28’ st Ielo), Bonanno (9’ st Tandara), Catalano (43’ st Campanella). A disp.: Guerra, D’Avella, D’Auria, Parisi. All.: Di Gaetano.

Catania (3-4-1-2): Bethers; Boccia (1’ st Chiarella), Ferrara (1’ st Somma), Lorenzini, Castellini; Palermo, Rizzo, Vitale (1’ st Lubishtani); Giovinco (15’ st Sarno); Sarao, De Luca (6’ st Russotto). A disp.: Groaz, Di Grazia, Forchignone, Bani. All.: Ferraro.

Arbitro: Michele Maccorin di Pordenone (De Luca-Mamouni).

Reti: 36’ pt Bonanno (SM), 39’ pt Palermo (C), 31’ st Mandara (SM)

Note: ammoniti Pane (SM), Vitale (C), Ferrara (C), Giovinco (C), Palermo (C), Lorenzini (C), Diop (SM), Coulibaly (SM), Tandara (SM).Angoli: 2 a 7.
Recupero: 2’ pt e 5’ st.



©Riproduzione riservata
×