• Home
  • Attualità
  • Sicurezza in rete, la scuola di Padula partecipa alla sfida Storytelling

Sicurezza in rete, la scuola di Padula partecipa alla sfida Storytelling

di Pasquale Sorrentino

Si è concluso nei giorni scorsi il Mese per la Sicurezza in Rete, SID 2022, giunto alla sesta edizione e promosso dal Ministero dell’Istruzione e da Generazioni Connesse. Le scuole di tutta Italia e i partner di progetto sono stati chiamati a realizzare attività di divulgazione sui principi dell’uso positivo della rete e degli strumenti tecnologici. L’Istituto Omnicomprensivo di Padula, anche quest’anno, ha aderito con entusiasmo. Hanno partecipato non solo le classi del Biennio del Liceo Scientifico “Pisacane” ma anche le Scuole Primarie del Capoluogo e di Cardogna.

Con la guida delle docenti Galiano, Scolpino e Cesareo, sono stati coinvolti tutti i bambini, dalla prima alla quinta classe. I lavori conclusivi sono stati pubblicati sulla piattaforma Generazioni Connesse e condivisi sul canale Twitter creato per l’occasione.

Con il lavoro “Conosciamo le emozioni per essere gentili” la classe 1A della Scuola Primaria Capoluogo ha aderito alla sfida Storytelling realizzando un lavoro sulle emozioni, perché se si impara a riconoscerle e a gestirle, si impara ad essere gentili. Oltre ad un video con le foto dei lavori, i bambini hanno realizzato anche un podcast. “Parole gentili per combattere il bullismo” è invece il titolo del lavoro realizzato dalla classe 1A della Scuola Primaria Cardogna, un vero e proprio percorso sulla gentilezza che aiuta a prevenire gli atti di bullismo.

Le classi 4A e 5A della Scuola Primaria Capoluogo hanno realizzato un lavoro sulle parole gentili, strumento efficace per combattere pregiudizi e differenze in cui si rimarca che parole come “rispetto” e “reciprocità” vanno coltivate e fatte crescere come un albero secolare.

Al Liceo Scientifico “Pisacane” la classe 1B, con il professore Fasano, ha realizzato uno spot radiofonico con taglio educational per sensibilizzare sull’uso delle parole giuste “dentro e fuori la rete”. La 2A, con il professore Pinto V., ha invece prodotto un podcast sul sexting, dal titolo “Mio corpo, mia scelta. Sempre” per sensibilizzare sui pericoli dell’adescamento on-line e dei rischi sempre più subdoli della rete in un ambito molto delicato.

La classe 2B, con la professoressa Luisi, ha invece prodotto un video, nella modalità del virtual lab, un vero e proprio viaggio virtuale in tre importanti musei scientifici italiani: il Museo della Scienza di Napoli, il Museo “Galilei” di Firenze e il Museo “Da Vinci” di Milano.

Anche i lavori del Liceo – così come da indicazioni del MiUR – sono stati inseriti sulla piattaforma di Generazioni Connesse e sulla pagina Instagram del Liceo “Pisacane” di Padula al fine di consentirne una condivisione sempre più ampia delle buone pratiche anche con le altre scuole d’Italia.

Da segnalare anche che l’Istituto Omnicomprensivo di Padula ha aderito al Progetto ministeriale “InnovaMenti”, lanciato proprio lo scorso 8 febbraio, teso alla promozione e al potenziamento della didattica digitale ed innovativa nelle scuole. In tale contesto, ben si inseriscono le attività di cui sopra che rientrano tra le sfide di storytelling promosse a febbraio, ma che sono solo il primo tassello di un mosaico che vedrà coinvolto l’Istituto, fino a maggio, con altre sfide ed esperienze sempre più avvincenti. Soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico Pietro Mandia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019