Sindaci all’unanimità: Valiante è il nuovo presidente di Consac Infrastrutture

| di
Sindaci all’unanimità: Valiante è il nuovo presidente di Consac Infrastrutture

Si è svolta nella giornata di ieri, a Castelnuovo Cilento, la riunione dell’assemblea dell’ente Consac Infrastrutture per dare alla società un nuovo presidente. Ben 48 sindaci dei Comuni del territorio del Cilento e di parte del Vallo di Diano hanno votato all’unanimità il nome alla presidenza di Simone Valiante. L’uscente parlamentare dem Valiante è ora pronto a prendere il posto dell’ex presidente del consiglio di amministrazione Consac Infrastrutture, Mario Luigi Losinno, il quale dopo essere stato eletto con delibera dei soci lo scorso 30 giugno ha deciso di rassegnare le dimissioni. «Con tanti sindaci, per il territorio. Si riparte», annuncia il nuovo presidente su Facebook.

Ma di cosa si occupa Consac Infrastrutture? La Consac Infrastrutture  si occupa della gestione delle reti e delle condotte idriche composta da 48 comuni dell’area del Cilento e Vallo di Diano. Non gestisce il servizio idrico che invece è a capo dell’altra società di Consac, quella presieduta da Gennaro Maione, sindaco di Ceraso. I Comuni interessati sono Alfano, Ascea, Atena Lucana, Camerota, Campora, Cannalonga, Casaletto Spartano, Casalvelino, Caselle in Pittari, Castelnuovo Cilento, Celle Bulgheria, Centola, Ceraso, Cuccaro Vetere, Futani, Gioi, Ispani, Laurito, Moio della Civitella, Montano Antilia, Montecorice, Morigerati, Omignano, Orria, Padula, Perito, Pisciotta, Pollica Roccagloriosa, Salento, Salvitelle, S.Giovanni A Piro, S.Mauro Cilento, S.Mauro la Bruca, S.Pietro al Tanagro, San Rufo, Santa Marina, Sapri, Sassano, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella, Vallo della Lucania e Vibonati.

©


© Riproduzione riservata