Sospeso primario di Radiologia per abusi sessuali su paziente

Infante viaggi

Il primario di Radiologia presso l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, è stato sospeso dall’esercizio della professione perché accusato di aver costretto una paziente a subire atti sessuali. L’indagine nei confronti del 49enne, è partita in seguito alla denuncia della donna, una quarantenne. Durante una visita, il medico in ambulatorio, avrebbe messo la vittima in una condizione di soggezione psicologica costringendola a subire atti sessuali, facendo passare subdolamente tali manovre, per un atto medico. La misura cautelare decisa dal gip è stata questa mattina la Squadra Mobile della Questura di Salerno.

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro