Cinquantunenne di Centola responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato

Infante viaggi

Il 6 aprile 2011, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania, ha emesso un ordine di esecuzione per gli arresti domiciliari nei confronti di D’A. C., cinquantunenne pregiudicato, responsabile di illecita detenzione e finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella serata del 18 aprile 2011 a Palinuro, il personale della stazione Carabinieri di Centola Palinuro, che all’epoca dei fatti aveva svolto attività di indagine di iniziativa, ha dato esecuzione al provvedimento, emesso in seguito alla sentenza di condanna definitiva, della pena di quattro anni e undici giorni di reclusione.

Nella notte del 19 aprile 2011 i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sapri, hanno deferito in stato di libertà tre persone, tra i ventuno ed i trentotto anni, poiché responsabili del reato di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti.

  • Assicurazioni Assitur

In seguito a mirati controlli della circolazione stradale e di successivi accertamenti medici, le forze dell’Ordine contestavano ai tre responsabili 3 illeciti di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti come da norma dell’art. 187 del Codice della Strada, procedendo al ritiro immediato delle patenti di guida, ed al sequestro amministrativo di 2 autoveicoli, finalizzati alla confisca.

Nel medesimo contesto operativo, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale di Salerno due giovani, originari del Golfo di Policastro, poichè responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti, finalizzata all’uso personale.

I militari operanti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, rinvenivano circa 3 g. di Hashisc e g.  2 circa di Marijuana, poi posti sotto sequestro

Assicurazioni Assitur