Strada fantasma Casal Velino – Celso, Codacons: «Autentica vergogna regionale»

di Antonio Vuolo

Chiarimenti alla Provincia di Salerno su finanziamenti e messa in sicurezza dell’ormai famigerata “strada fantasma” Casal Velino – Celso su cui tanto si è battuto in vita il sindaco di Pollica, Angelo Vassallo. La richiesta è del Codacons Cilento e del Comune di San Mauro Cilento, amministrato da Giuseppe Cilento, tra l’altro molto legato al compianto sindaco-pescatore.

«Questa strada provinciale era già stata progettata nuovamente e finanziata, ma mai completata perché nota alle cronache giudiziarie come la strada fantasma per cui il sindaco di Pollica Angelo Vassallo avanzò, più volte richieste di chiarimento – sottolinea Bartolomeo Lanzara, presidente del Codacons Cilento. Negli anni – aggiunge Lanzara – è diventata un’autentica vergogna regionale il suo completamento risolverebbe il problema del traffico per i comuni montani che attualmente sono dotati di una scarsa o inesistente rete viaria di collegamento». Da qui, la richiesta insieme al Comune di San Mauro Cilento di intervento per fare chiarezza e si spera, soprattutto, di realizzare un’arteria importante per il territorio. Intanto, lo stesso Codacons insieme agli amministratori Costantino Raniero La Selva, Caiazzo Eugenio e Giovanni avvieranno una petizione popolare.

©Riproduzione riservata