Sversamenti nel Vallo di Diano: slitta ancora la prima udienza

di Pasquale Sorrentino

E’ slittata al prossimo 28 giugno l’udienza preliminare per le sette persone indagate per lo sversamento di rifiuti nel Vallo di Diano. A un anno dall’inchiesta e dalle misure cautelari nei confronti di sette valdianesi, tra loro spiccava la figura Luigi Cardiello, il “Re Mida” dei rifiuti, ancora nulla si sa, quindi, sull’eventuale processo nei loro confronti. Questa mattina la decisione del rinvio in quanto gli avvocati di Potenza – le inchieste furono portate avanti dalla Procura lucana – sono in astensione per una protesta interna. Non si parla comunque, più, di disastro ambientale ma di sversamento di rifiuti come ipotesi di reati e quasi per tutti è caduta anche l’associazione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019