Tackle lievita: esercito Adidas vintage taglia nastro nuovo store – FOTO

Infante viaggi

Ho scoperto Tackle lievitato come la pancia di Chiara. S’è raddoppiato, in pratica, come le preoccupazioni di Enzo che, insieme al resto della banda, non vede l’ora di incrociare gli occhi di chi, da qui a qualche mese, lo chiamerà papà. Ilaria è sorretta dal sorriso della mamma, l’ha seguita passo passo. Raffaele stringe mani e t’accompagna alla scoperta di un mondo nuovo, costruito su vecchie conoscenze. A pochi passi dalla stazione dei treni di Salerno, Tackle apre le porte di uno store rinnovato nelle mura e nel concept. Brand nuovi vanno ad aggiungersi a marchi affermati. In vetrina spicca Barbour ma a dare nell’occhio è la nuova parete Lyle & Scott. Un giallo che t’acceca e il dj sputa dischi che ti tengono compagnia. Metti la mano tra i ghiacci per pescare la tua Ichnusa fredda: te la sei meritata. E se giri l’angolo t’accorgi che i prodotti ufficiali della Salernitana si sono trasferiti qui. Divise e felpe, maglie gara e allenamento, berretti e portachiavi: non manca nulla. Il logo del centenario disegnato da Bruno spicca su ogni cosa. All’esterno l’esercito delle Adidas vintage e dei colletti abbottonati, scambia adesivi e moltiplica brindisi. Prima di scoprire il piano inferiore, dove Helly Hansen, Weekend Offender, Chevignon e Three Stroke la fanno da padroni, Fred Perry ti indica la strada giusta insieme a C.P. Company e agli occhialoni giganti che le mamme nemmeno sanno a cosa servono. Tackle è qui, baluardo del movimento casual e punto di riferimento delle curve d’Italia, mentre il suo intestino è percorso da migliaia di facce diverse, tutte con una storia alle spalle da raccontare, tutte con un’ideale e un modo di vivere da tramandare.

©Foto Gerry Fezza. Riproduzione vietata

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro