• Home
  • daniela ferolla

Tag: daniela ferolla

Linea Verde Life fa tappa a Salerno, la Ferolla poi porta tutti nel Cilento

di Redazione

Sabato 28 dicembre, alle 12.20 su Rai 1, “Linea Verde Life” farà la sua ultima tappa dell’anno in Campania. Daniela Ferolla e Marcello Masi saranno a Salerno, per parlare di lotta alla plastica in mare, dello spreco alimentare, di nuove tecnologie applicate all’agricoltura, dell’eredità culturale e scientifica della Scuola medica salernitana e di eccellenze del territorio. Si andrà in barca nelle viscere dei Monti Alburni per scoprire le Grotte di Pertosa Auletta, un sito di grande interesse archeologico e scientifico che custodisce il passato, ma è anche un laboratorio di ricerca unico nel suo genere. Si conoscerà il prezioso lavoro dei cani antiveleno, che proteggono gli altri animali del Parco del Cilento e di tutta la Campania, e l’altrettanto prezioso sforzo di chi combatte lo spreco alimentare. In una Salerno illuminata a festa dalle Luci d’Artista, si assaggeranno i sapori della tradizione natalizia e non solo. Dal calamaro ‘mbuttunato, protagonista della ricetta di Federica De Denaro, all’immancabile mozzarella di bufala. E poi, formaggi e salumi del territorio e i dolci tipici: babà, struffoli, calzoncelli, mostaccioli imbottiti e tante altre golosità.

©Riproduzione riservata



Miriam Ferolla bella come la sorella Daniela, tra le prefinaliste di Miss Italia

di Marianna Vallone

Daniela e Miriam Ferolla

La bellezza è un affare di famiglia in casa Ferolla. La più piccola delle quattro sorelle, Miriam, 26 anni, è tra le 185 prefinaliste di Miss Italia, il concorso che nel 2001 ha visto trionfare la sorella Daniela Ferolla, all’epoca minorenne, oggi volto noto di Rai Uno, tra le conduttrici più amate della televisione. A Jesolo è tutto pronto per l’ottantesima edizione di Miss Italia 2019 che quest’anno, per l’occasione, torna in casa Rai dopo alcuni anni a La7. Con il concorso nazionale anche le tante aspiranti miss, che la commissione sta scegliendo fino ad arrivare a decretare la più bella d’Italia.

Le finaliste saranno 80 e la vincitrice sarà eletta attraverso il televoto e senza l’intervento della giuria di esperti. La madrina della finalissima sarà Gina Lollobrigida, concorrente del 1947, anno in cui vinse Lucia Bosè.

Il Cilento fa il tipo per Miriam, che lo scorso 4 agosto ha vinto il titolo di Miss Cinema Campania, accedendo così alle prefinali nazionali. Occhi grandi verdi, sorriso che incanta, Miriam studia e sogna di fare l’attrice, dove ha già mosso i suoi passi. E’ nata a Vallo della Lucania nel 1992, otto anni dopo la celebre sorella. Ha studiato danza, musical e recitazione a Roma e contemporaneamente Lettere e Filosofia all’Università.

La sorella Daniela è stata incoronata Miss Italia ormai quasi vent’anni fa, nel 2001, ed è stata la conduttrice di Linea Verde l’ultima vincitrice minorenne. La Ferolla, dopo l’anno di regno, si è laureata in Scienze della Comunicazione, ha lavorato da giornalista, per poi iniziare una brillante carriera televisiva che oggi, a 35 anni, la vede tra le conduttrici più amate e di maggior successo della Rai.

©Riproduzione riservata



Daniela Ferolla premiata a Sapri – Foto

di Marianna Vallone

La più attesa era lei, Daniela Ferolla, conduttrice Rai, da anni alla conduzione di Linea Verde. A 35 anni appena compiuti è ancora più bella di quando, neanche 18enne, vinse il titolo di Miss Italia nel 2001. Cilentana doc, di Santa Barbara di Ceraso, la Ferolla ha ritirato il Premio Terre del Bussento nella cittadina della Spigolatrice, lunedì sera. A consegnarlo è stato il primo cittadino Antonio Gentile. L’evento è organizzato da Cicas Turismo e ideato da Matteo Martino.

«Essere premiati nella propria terra ha sempre un gusto più bello – ha detto – anche perché può dare anche un messaggio ai più giovani che spesso si sentono dire di non perseguire i propri obiettivi ambiziosi e lasciare stare… Ecco, anche grazie alle Terre del Bussento adesso posso ribadire il concetto che porto in giro da sempre: con forza di volontà, abnegazione e un pizzico di ‘cazzimma’ si può arrivare in alto e pronunciare a petto in fuori il nome del nostro meraviglioso territorio».

©Riproduzione riservata



Le terre del Bussento protagoniste alla Bit di Milano

di Marianna Vallone

Il progetto “Terre del Bussento” continua a promuovere nei grandi eventi nazionali un brand che è sempre più riconosciuto e apprezzato. Dopo la partecipazione a Casa Sanremo, TdB ha fatto tappa alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano animando lo stand della Regione Campania e la mostra su Totò organizzata dall’Associazione “Cilento in Movimento”.

Al centro di queste iniziative i giovani studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci” di Sapri (sezione turistico) che hanno potuto così vivere la Fiera in modo attivo, coaudiuvando Cicas Sapri nella gestione dello stand per la distribuzione della rivista “Terre del Bussento Magazine”, partecipando alla conferenza sul turismo con l’assessore al Turismo Corrado Matera, con l’onorevole Alfonso Andria e con l’operatore turistico Luigi Gatto.

Un incontro moderato dal presidente di Cicas Turismo Matteo Martino al quale ha partecipato anche il docente al seguito della comitiva saprese, Leonardo Giannetti. «È stato un incontro molto positivo – ha sottolineato Andria – anche perché i ragazzi erano molto attenti e propositivi. Ci hanno chiesto lumi sul futuro, ma io ho spiegato loro che parte del futuro che vivremo lo ‘decideranno’ in qualche modo loro stessi».

Soddisfatto anche l’assessore Matera che ha rivolto i complimenti ai ragazzi per l’attenzione e per le domande mirate, a testimonianza di  una scuola che lavora bene, con i docenti e il dirigente scolastico Corrado Limongi molto attenti allo spirito del tempo. A completare il programma di eventi, anche la partecipazione alla presentazione della “Rete del Gusto” dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni alla quale hanno preso parte tra gli altri il presidente nazionale dell’associazione industriali Vincenzo Boccia e la conduttrice di Linea Verde Daniela Ferolla.

©Riproduzione riservata



I sapori del Cilento conquistano Milano, la Rete del gusto presentata Da Zero

di Marianna Vallone

Un’importante affermazione a Milano della Rete del Gusto della Dieta Mediterranea che il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ha presentato in anteprima nel locale DaZero nel cuore della capitale economica europea. Tantissimi ospiti istituzionali, numerosi giornalisti della stampa, tv e media nazionali e tanti amici hanno potuto degustare una gustosa cena con i prodotti a marchio Parco. «Una serata importante per la promozione e la valorizzazione del territorio attraverso i prodotti del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni legati alla Dieta Mediterranea. Nell’agroalimentare i prodotti di nicchia possono fare la differenza nell’economia del Mezzogiorno, puntando sulla qualità e sulla territorialità  – ha detto durante la serata il presidente nazionale di Confindustria Vincenzo Boccia -.  Complimenti al Presidente Pellegrino e al Consiglio Direttivo per la bella e utile intuizione».
Tre le pizze che sono state servite, tutte rigorosamente legate al territorio abbinate a sei vini a marchio Parco. «Ringrazio tutti gli ospiti presenti, in particolare il Presidente Boccia,  le aziende, i giornalisti e le cantine che hanno partecipato all’evento. Un successo indiscusso che ha visto insieme personaggi della politica, dell’industria e dello spettacolo. Abbiamo presentato alla stampa nazionale in anteprima a Milano la nostra Rete del Gusto della Dieta Mediterranea, per dare il massimo risalto nazionale al progetto. Chi vuol vivere la Dieta Mediterranea nella sua totalità potrà venire nel Territorio del Parco, dove troverà la garanzia di prodotti a marchio Parco e ristoranti che presentano nel loro menu piatti della tradizione rigorosamente selezionati», ha detto Pellegrino. Una guida con tutti i ristoranti che avranno aderito sarà presto stampata e a disposizione dei turisti che la prossima estate raggiungeranno il Cilento.
Sfoglia la fotogallery

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019