Tag: fiv

Finalmente Marina di Camerota ha il suo circolo della federazione italiana vela

di Luigi Martino

«Una grande emozione. Il mio sogno da piccolo era avere una piccola barca, ora abbiamo un circolo velico! Dico abbiamo perché per tutti da oggi c’è La possibilità di cimentarsi nel mondo della vela. Dietro questo circolo ci sono Tanti sacrifici e il lavoro di tante persone. Un grazie di cuore va alla famiglia Volpe per aver concesso il loro villaggio come base, a Francesco lo Schiavo presidente V zona FIV. Ad Antonio Grazioso Florto per la promozione in tutta Italia del progetto velascuola e a Giuseppe Orlando. Se siamo arrivati a tutto questo è soprattutto grazie alla mia squadra, prima di tutto uomini e donne di carattere, poi istruttori e collaboratori di grande livello. Prima mia moglie, Felicia. Il direttivo, Michele De Giovanni, Simone Stolfo, Mattia Bozza, Rosa Palumbo, Francesco Russo, Marco Grasso, Enrico di Lauro, Erick Bar». E’ il commento di Gennaro Attanasio, presidente del circolo velico inaugurato giovedì pomeriggio al villaggio dell’Isola di Marina di Camerota alla presenza del sindaco, Mario Salvatore Scarpitta, del comandante della guardia costiera Sandro Desiderio, del presidente Fiv V zona Francesco Lo Schiavo, della famiglia Volpe proprietaria della struttura, di tutta la squadra di Cilento a Vela e della cittadinanza. Don Gianni Citro ha benedetto la targa. Poi un saluto da parte dei protagonisti di un bel pomeriggio all’insegna della cultura marinaresca e dello sport. Alla fine un brindisi per tutti e un applauso a questo gruppo di giovani che ogni anno cresce sempre di più nello spirito di una collaborazione con l’amministrazione e la cittadinanza per il bene di Marina di Camerota e dei suoi ospiti.
 

©Riproduzione riservata



A Marina di Camerota l’inaugurazione del circolo della Federazione italiana vela

di Luigi Martino

Giovedì prossimo, 11 aprile, alle ore 18.00, la Cilento a Vela Sailing Club inaugura il neo circolo della Federazione italiana vela, Cilento a Vela Asd. All’interno del villaggio dell’Isola di Marina di Camerota, il presidente Gennaro Attanasio, taglierà il nastro di quello che diverrà presto un punto di ritrovo per gli amanti della vela qui nel Cilento e una base operativa dalle quale partiranno tantissime iniziative. Anche se, a dircela tutta, il lavoro del circolo è cominciato già da qualche anno. Attualmente, ad esempio, tantissimi ragazzi, ospiti del villaggio dell’Isola, stanno svolgendo il progetto ‘Velascuola’ della federazione italiana vela, con lezioni teoriche e pratiche. L’invito all’inaugurazione del neo circolo è rivolto a tutti.

©Riproduzione riservata



Camerota, alunni a scuola di cultura marinaresca e tutela del mare e dell’ambiente

di Luigi Martino

Si è tenuto tra i banchi della classe seconda della scuola primaria di Marina di Camerota il primo di una serie di incontri del progetto ‘A-mare’ promosso dall’associazione Cilento a Vela Fiv in collaborazione con l’istituto comprensivo di Camerota. Il progetto ha l’obiettivo di divulgare la cultura marinaresca, lo sport della vela e la tutela ambientale. Il primo di questa serie di incontri si è svolto in concomitanza allo sciopero mondiale contro i cambiamenti climatici. Gli alunni hanno affrontato il tema del cambiamento climatico e della tutela dell’ambiente e come questi principi siano fondamentali allo sviluppo di una coscienza ambientale particolarmente cara allo sport della vela.

Oggi in aula Rosa Palumbo, istruttrice federale Fiv ed esperta ambientale. «Siamo felici e onorati di avere in squadra persone come Rosa – afferma Gennaro Attanasio, presidente del circolo Fiv – Siamo arrivati in aula e tra gli argomenti avevamo a cuore di raccontare ai ragazzi la fantastica storia e lotta della piccola Greta Thumberg, ma i ragazzi erano già preparati sull’argomento. Questo merito va agli insegnanti che si impegnano già dalle prime classi ad insegnare il rispetto per l’ambiente e inculcare in loro l’amore per la terra». Felice e soddisfatta anche la preside Rosanna Casalino: «Il progetto è in linea con lo sforzo della nostra scuola per valorizzare il patrimonio naturale del territorio e formare dei cittadini che sappiano proteggerlo e gestirlo. Il mare è talmente importante per il nostro territorio che è nostro dovere imparare a viverlo in totale rispetto e sicurezza.  Cosa che possiamo fare solo se la scuola ha al suo fianco le associazioni del territorio».

«La scuola ha il compito di sensibilizzare le coscienze e formare uomini e cittadini responsabili e consapevoli, che sappiano apprezzare, rispettare e salvaguardare l’ambiente che li circonda così come indicato dalle competenze chiave dell’Unione Europea. Nei percorsi didattici di Cittadinanza e Costituzione dell’Istituto Comprensivo di Camerota trova la giusta collacazione il progetto “A – Mare” proposto dall’associazione Cilento a Vela e accolto con entusiasmo da docenti, alunni e genitori. L’azione educativa intrapresa, infatti,  ha una maggiore valenza in un territorio ricco dal punto di vista naturalistico e paesaggistico come il nostro, Parco Nazionale del Cilento , riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità e sede dell’Area Marina Protetta  Costa degli Infreschi e della Masseta» ha concluso invece Costantina Ruocco, vicaria dell’istituto comprensivo di Camerota.

©Riproduzione riservata



Camerota da base nautica a circolo velico, Attanasio: «Passo importante»

di Luigi Martino

Il consiglio federale, nella riunione del 14 dicembre scorso, ha affiliato un nuovo Circolo in V Zona. Si tratta dell’Asd Cilento a Vela di Marina di Camerota , il 46esimo circolo campano che farà sventolare la bandiera Fiv nel porto di Camerota, nel cuore dell’area marina Protetta di Costa degli Infreschi e della Masseta. Per il presidente di Zona Francesco Lo Schiavo questo nuovo Circolo «è importante per promuovere la vela in uno dei tratti di costa più affascinanti della costa campana e per accorciare le distanze tra gli altri affiliati della costa cilentana. Il Comitato di Zona che ha seguito tutto l’iter procedimentale dell’affiliazione dell’Asd Cilento a Vela, da oggi ne seguirà l’attività, integrando questa nuova realtà nel sistema velico campano. Al Presidente dell’Asd Cilento a Vela Gennaro Attanasio, al Consiglio Direttivo ed a tutti i Soci il benvenuto dell’intero Comitato V Zona FIV».
Il guidone del Sailing Club
Da base nautica a circolo velico, questa volta sotto la completa gestione dell’associazione Cilento a vela di Marina di Camerota. «Un passo importante per noi ma soprattutto per il nostro territorio, Marina di Camerota ha tutte le potenzialità per avere il proprio circolo velico. Continueremo a portare avanti la nostra missione, far tornare forte il senso di appartenenza al mare e alla nostra cultura marinaresca». E’ quanto dichiara Gennaro Attanasio, presidente dell’associazione Cilento a Vela. «Già l’anno scorso – continua Attanasio – insieme ad Antonio Grazioso e Mario Volpe , che ringrazio di vero cuore, siamo riusciti a portare nel nostro comune più di 1000 ragazzi da tutta Italia per il progetto vela-scuola. E anche quest’anno aspiriamo a ripeterci e magari migliorare ancora».
Il logo della Fiv
«Quando si chiude un cerchio di persone vogliose e grintose di portare a termine un obbiettivo si può solo giocare per vincere e così è stato. Amministrazione comunale, tour Operator, società portuale e il presidente della V zona FIV Francesco Lo Schiavo, al quale va tutta la mia stima e riconoscenza perché da subito ci è stato vicino affinché questo traguardo fosse raggiunto, inoltre la famiglia Volpe composta da veri professionisti che con estrema serietà hanno reso la loro struttura Villaggio dell’Isola idonea ad essere centro velico e noi, una squadra che ho il piacere di rappresentare. Abbiamo la fortuna di avere, a mio avviso, i migliori istruttori federali e velisti Campani, è un onore lavorare con loro, dallo staff tecnico: Carmelo Lamanna e Giovanna Attanasio, per la loro competenza e l’importante sostegno,al direttivo: Armando Coppola, Felicia D’Andrea, Enrico di Lauro, agli istruttori: Michele de Giovanni, Mattia Bozza, Andrea Di Lorenzo, Mario Marino, Simone Stolfo, Marco Grasso, Ezio Neri e da quest’anno Rosa Palumbo, ultimo importante arrivo in squadra. La missione è la stessa, continuare a diffondere la cultura e lo sport della vela. Onorati di far parte della grande famiglia della Federazione Italiana Vela, siamo pronti anche a collaborare con altri circoli e siamo aperti ad ogni tipo di cooperazione a riguardo. Il primo sogno?! La “Regata del mito” Agropoli-Maratea» conclude Attanasio.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019