Tag: fondi

Piano di Zona S9, 724mila euro per l’occupazione di persone svantaggiate

di Marianna Vallone

724mila euro per promuovere l’occupazione di persone svantaggiate. E’ l’ultimo finanziamento ottenuto dal Piano di Zona S9 nell’ambito delle risorse Pon stanziate dalla Regione Campania per progetti Itia (Intese Territoriali di Inclusione Attiva). «Il progetto finanziato al nostro Piano di Zona – spiega Gianfranca Di Luca, coordinatrice del Piano S9 – è denominato ‘Avventura Infinita’ e prevede una serie di azioni mirate all’ inserimento sociale e lavorativo di persone svantaggiate residenti nei 17 comuni dell’ Ambito S9». Il progetto si compone di 3 azioni così articolate: 1) “Servizi di supporto alle famiglie”, finanziato per euro 307.543,96, comprende servizi di educazione volti a sostenere minori in difficoltà ed il proprio nucleo familiare, in particolare per prevenire e riparare dinamiche relazionali alterate che spesso sono fonte primaria di rischio sociale. 2) “Percorsi di empowerment” ovvero percorsi formativi e di sostegno orientativo. I corsi di formazione previsti sono quelli di accompagnatore turistico, educatore per l’ infanzia, operatore agricolo e operatore socio sanitario. L’ azione prevede un investimento di euro 245.523,00. 3) “Tirocini di inclusione sociale” per persone svantaggiate (tossicodipendenti, alcolisti, vittime di violenza, etc) particolarmente vulnerabili che risultano disoccupati o inoccupati e che siano in età lavorativa. L’ azione prevede anche una quota di finanziamento dedicata esclusivamente alle persone con disabilità. Il totale investimento è pari ad euro 171mila. «Insomma un nuovo importante traguardo – ha spiegato Agostino Agostini, consigliere del Comune di Sapri delegato alle politiche sociali – raggiunto dall’ufficio di Piano che nell’ ultimo anno è riuscito a portare il welfare sociale alla ribalta, con l’ ottenimento di numerosi finanziamenti e l’ organizzazione di una serie di servizi per le fasce deboli».  

©Riproduzione riservata



Dal governo in arrivo 8 milioni di euro per i comuni del Cilento

di Luigi Martino

«Grazie al nostro Governo, i comuni della Provincia di Salerno al di sotto dei 20 mila abitanti beneficeranno di un fondo di circa 8 milioni di euro. Vero e proprio ossigeno soprattutto per le tantissime comunità di aree come il Cilento e il Vallo di Diano, che pagano scelte politiche di totale disinteresse verso questi territori, fino a provocarne un graduale spopolamento e una progressiva denatalità. Con l’ultima manovra finanziaria è stato infatti attivato un fondo da 400 milioni per finanziare piccole opere in settori vitali come l’edilizia pubblica, la manutenzione e la sicurezza del territorio, la manutenzione della rete viaria, la prevenzione del rischio sismico e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Le singole amministrazioni dovranno rendere nota la fonte del finanziamento, la finalizzazione e l’importo assegnato con pubblicazione nella sezione “amministrazione trasparente” dei rispettivi siti istituzionali». Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano. «In particolare – spiega Cammarano – sarà erogato un contributo di 40 mila euro per i comuni fino a 2 mila abitanti, di 50 mila per quelli fino a 5 mila abitanti, di 70 mila per i comuni fino a 10 mila abitanti e di 100 mila euro per quelli fino a 20 mila abitanti. Con il contributo andiamo a coprire il 100% dell’importo delle opere. A questi maggiori investimenti locali, si va ad aggiungere un miliardo di euro di maggiori fondi, derivanti dallo sblocco degli avanzi di amministrazione per i comuni virtuosi. Diamo finalmente linfa a tanti enti territoriali massacrati fino ad oggi dal Patto di Stabilità interno e dal principio del Pareggio di Bilancio, oltre che da politiche regionali che non hanno tenuto in alcun conto territori che rappresentano una vera e propria risorsa in termini turistici e di produzioni tipiche locali, oltre che per un retaggio di tradizioni e folklore che le caratterizzano, e sulle quali si comincia, finalmente, a investire».

©Riproduzione riservata



Adeguamento alla normativa antincendio, in arrivo fondi per le scuole del Cilento

di Marianna Vallone

La Provincia di Salerno ha approvato i progetti di fattibilità tecnica ed economica di messa a norma antincendio di 63 istituti scolastici della provincia di Salerno, ai fini della candidatura all’avviso pubblico della Regione Campania, finalizzato alla formazione di una graduatoria per la concessione di contributi straordinari per la messa a norma antincendio degli immobili scolastici. «L’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici – ha commentato il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese – è strettamente legata alla messa in sicurezza dei suoi utilizzatori, studenti, insegnanti, personale non docente, famiglie, per cui per noi è elemento prioritario nell’attività dell’Ente Provincia. È urgente provvedere all’adeguamento normativo degli immobili, anche a seguito delle numerose segnalazioni e richieste da parte dei dirigenti scolastici relativamente a interventi di messa in sicurezza e di attestazioni circa lo stato di “salute” degli edifici scolastici. Abbiamo deciso quindi di partecipare all’Avviso pubblico della Regione Campania, con interventi che vanno a coprire tutto il nostro territorio provinciale». Gli istituti scolastici sono:
  1. Liceo Scientifico Statale “Gallotta” di Eboli
  2. Liceo Scientifico Statale “G. Da Procida” di Salerno – sede centrale
  3. Liceo Scientifico Statale “G. Da Procida” di Salerno – succursale in via Urbano II
  4. Istituto Professionale “F. Trani” di Salerno – sede centrale
  5. Istituto Professionale “F. Trani” di Salerno – succursale in via Urbano II
  6. IPSSEOA “Virtuoso” di Salerno
  7. IPSSEOA “Virtuoso” di Salerno succursale in via Pertini
  8. IIS “Galilei-Di Palo” di Salerno
  9. ITIS “Focaccia” di Salerno
  10. ITIS “Focaccia” di Salerno – succursale di via Pio XI
  11. ITIS “Focaccia” di Salerno – succursale di via Monticelli alto
  12. IPAA ProfAgri di Salerno
  13. IIS “Vico-De Vivo” di Agropoli
  14. IIS “Confalonieri” di Campagna
  15. Liceo Statale “Alfano I” di Salerno
  16. Liceo Statale “Parmenide” di Vallo della Lucania
  17. IIS “Perito-Levi” via Pescara di Eboli
  18. Liceo Scientifico “Da Vinci” di Vallo della Lucania
  19. Liceo Statale “P. V. Marone” di Mercato San Severino – succursale ex tribunale in via Mercato
  20. Liceo Statale “P. V. Marone” di Mercato San Severino – succursale località Pandola
  21. Liceo Scientifico di Padula
  22. ITC “Sacco” di Sant’Arsenio
  23. IIS “P. Leto” di Teggiano
  24. IIS “P. Leto” di Teggiano – succursale
  25. IPSSEOA “Sacco” di Sant’Arsenio
  26. Liceo Scientifico Statale “Genoino” di Cava dè Tirreni
  27. IIS “della Corte” di Cava de’ Tirreni
  28. Liceo Statale “Perito-Levi” di Eboli
  29. Liceo Statale “Medi” di Battipaglia
  30. IIS “Piranesi” sez. associata di Capaccio
  31. Liceo Statale “T. L. Caro” di Sarno – succursale località Episcopio
  32. IIS “Gatta” di Sala Consilina
  33. IPSS di Sarno – succursale località Lavorate
  34. IIS “De Petrinis” di Sala Consilina
  35. Liceo Scientifico “Rescigno” di Roccapiemonte
  36. IIS “Filangieri” di Siano – sez. associata
  37. ProfAgri di Castel San Giorgio – sez. associata
  38. ProfAgri di Angri – sez. associata
  39. IIS “Fortunato” Angri
  40. Liceo Statale “La Mura” di Angri
  41. IIS “Pacinotti” di Scafati
  42. Liceo Statale “Caccioppoli di Scafati
  43. Liceo Scientifico Statale “N. Sensale” di Nocera Inferiore
  44. Istituto via de Curtis di Nocera Inferiore
  45. IPSSEOA “Rea” di Nocera Inferiore
  46. ITC “Pucci” di Nocera Inferiore
  47. ITIS “Marconi” di Nocera Inferiore
  48. Liceo Classico “G. B. Vico” di Nocera Inferiore
  49. IIS “Cuomo-Milone” di Nocera Inferiore
  50. Liceo Statale “Galizia” di Nocera Inferiore
  51. Liceo Statale “Galizia” sez. Associata di Nocera Superiore
  52. Liceo Classico “Cicerone” di Sala Consilina
  53. Liceo Scientifico Statale “Mangino” di Pagani
  54. IPSSEOA “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento
  55. IIS “ASSTEASS” di Buccino
  56. IIS “Corbino” di Contursi terme
  57. Liceo Statale “Gatto” sez. associata di via Pio XI di Agropoli
  58. Liceo Statale “De Sanctis” di Salerno
  59. IIS “Santa Caterina-Amendola” di Salerno
  60. IIS “Genovesi-Da Vinci” di Salerno
  61. Liceo Statale “Regina Margherita” di Salerno
  62. Liceo Scientifico Statale “F. Severi” di Salerno
  63. Liceo Classico “T. Tasso” di Salerno

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019