Tag: juventus

Castellabate dedica una strada al campione della Juventus scomparso

di Luigi Martino

Il Comune di Castellabate intitolerà una strada alla memoria del calciatore Andrea Fortunato per rendere omaggio a un personaggio sportivo salernitano prematuramente scomparso nel pieno di una brillante carriera sportiva, indossò le maglie di squadre di serie A come Genoa e Juventus oltre che nella Nazionale Italiana. L’amministrazione provvederà allo scoprimento della targa di “Via Andrea Fortunato – calciatore” lunedì 28 gennaio alle 16:30, dopo aver ricevuto parere favorevole dalla Prefettura e aver accolto l’istanza presentata dalla Fondazione “Fioravante Polito” che porta avanti, nella persona del presidente Davide Polito, iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo l’importanza dei controlli medici ed ematici per gli atleti. La strada, attualmente priva di toponimo, si trova nella prima traversa del corso Matarazzo, dove sorge la sede del museo del calcio della fondazione Polito, intitolato proprio ad Andrea Fortunato. Alla cerimonia saranno presenti oltre a rappresentati dell’amministrazione e della fondazione, anche personalità del mondo del calcio, come gli ex calciatori Raffaele Sergio e Salvatore Campilongo, oltre a una delegazione dell’Unione Sportiva Salernitana 1919.

©Riproduzione riservata



Castellabate, ex Ad Juventus Marotta tra vincitori premio Fortunato

di Luigi Martino

C’e’ anche Beppe Marotta (nella foto), ex amministratore delegato della Juventus, tra i premiati alla X edizione del Premio Andrea Fortunato, manifestazione organizzata dalla fondazione Fioravante Polito di Santa Maria di Castellabate, nel Cilento, per ricordare il giovane terzino bianconero di origini salernitane stroncato nel 1995, a soli 23 anni, da una leucemia. L’evento, andrà in scena il prossimo 11 dicembre a Roma, nella sala giunta del Coni, alla presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò. Tra i premiati di quest’anno, oltre a Marotta, gli allenatori di Fiorentina e Salernitana Stefano Pioli e Stefano Colantuono, il calciatore viola Federico Chiesa e il presidente del Torino Urbano Cairo. Da anni, la fondazione “Fioravante Polito”, presieduta dal cilentano Davide Polito, si batte per l’introduzione di una legge denominata “passaporto ematico“, mirante a rendere gratuitamente obbligatori, per tutti coloro che si accingono a praticare attività sportive agonistiche e non a partire dai 6 anni, i controlli dei valori ematici e cardiaci per scongiurare eventuali anomalie o condizioni patologiche come la leucemia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019