Tag: lega

Rischi ambientali a Battipaglia, Pierro: «Regione non ignori salute dei residenti»

di Redazione

di Redazione

Il consigliere regionale e segretario provinciale della Lega Attilio Pierro interviene sui rischi ambientali dovuti alle criticità ambientali nel comune di Battipaglia. Lo fa interrogando l’assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola.

«Esistono nel Comune di Battipaglia una serie di siti ad alto impatto ambientale che potrebbero avere gravissime ricadute sulla salute dei residenti. – si legge nel documento di Pierro – A destare la preoccupazione di cittadini e istituzioni locali sono precisamente gli impianti STIR e Sele Ambiente, il sito di trasferenza di Grataglie, le tre aree di stoccaggio da bonificare, e precisamente in Via Filigalardi, Viale Danimarca e Via Bosco II».

«Inoltre – sottolinea Pierro – nel medesimo areale sono state censite numerose cave abusive che ospitano ingenti quantitativi di rifiuti di ignota provenienza e, talvolta poste sotto sequestro dalla magistratura».

«Tutti i siti indicati – prosegue il consigliere – necessiterebbero di interventi di messa in sicurezza e/o di bonifica. Dobbiamo tener presente che l’Amministrazione comunale di Battipaglia non ha alcuna possibilità di intervenire, considerati gli ingenti investimenti economici necessari. Per questi motivi ho scritto per sapere dall’Assessore all’Ambiente quali interventi la Giunta intenda adottare per conseguire la definitiva soluzione del problema di inquinamento ambientale derivante dai siti di cui trattasi», conclude l’esponente della Lega.

©Riproduzione riservata



Lega: «Sfruttamento immigrati piana del Sele quadro sconcertante»

di Luigi Martino

«Il quadro che emerge dalle indagini della Procura di Salerno, sullo sfruttamento e il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nel salernitano, è sconcertante. La violazione delle regole del Decreto sui flussi, da parte di un esponente apicale del Partito Democratico di Eboli, indica una chiara responsabilità politica». Così Gianluca Cantalamessa, coordinatore della Lega in Campania, a proposito dell’inchiesta della procura di Salerno sul favoreggiamento dell’Immigrazione clandestina e che vede coinvolto il capogruppo del partito Democratico nel comune di Eboli. «L’area, a forte vocazione agricola – prosegue – dovrebbe essere un volano per l’intera regione e invece, è ostaggio di individui senza scrupoli che danneggiano l’intera popolazione, residente e non, a discapito di una politica fatta di accoglienza, regole e integrazione. Siamo garantisti e ci auguriamo quindi che vengano smentite le ipotesi, altrimenti, ci troveremmo davanti all’ennesima occasione mancata per tutti i campani a firma PD, forza di governo prima e guida della Regione poi».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019