Tag: pncvda

Parco del Cilento promuove Distretto rurale per l’Area protetta

di Redazione

Sottoscritta l’intesa tra ente Parco del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni e l’ente per lo sviluppo sostenibile, I Piccoli Campi Srl, per il costituendo Distretto Rurale del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni.

L’intenzione dell’Ente Parco è di accompagnare le imprese a Marchio Parco e aggregare i territori intorno all’idea guida dei distretti rurali messa in campo dalla Regione Campania. La perimetrazione del Distretto rurale del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, infatti ricomprende oltre agli  80 comuni del Parco anche i territori delle aree contigue.

L’ente per lo Sviluppo sostenibile, I Piccoli Campi Srl, soggetto capofila del Comitato promotore dei Distretti rurali, agroalimentari di qualità e di filiera delle aree interne e protette, è rappresentato dall’Arch. Anna Pina Arcaro che si è dichiarata favorevole all’intesa al fine di proporre un’istanza integrata ed unitaria per tutti i sistemi territoriali di sviluppo rientranti nella perimetrazione del Parco anche al fine di non creare sovrapposizioni.

Gli enti locali e le aziende agricole che hanno interesse ad aderire al costituendo Distretto rurale, possono inviare la documentazione richiesta entro il 27 dicembre mediante invio di mail certificata all’indirizzo parco.cilentoedianoealbuni@pec.it oppure alla Pec ipiccolicampisrl@pec.it.

©Riproduzione riservata



Il ministro Costa a Padula: presenterà le Zea, fiscalità di vantaggio nei parchi

di Marianna Vallone

Lo aveva anticipato nell’incontro che si era svolto la scorsa estate per l’inaugurazione del terrazzo panoramico di Ciolandrea. Il ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, torna nel Cilento e Vallo di Diano per parlare delle Zea, le zone economiche ambientali, la fiscalità di vantaggio per chi vive nei parchi nazionali. L’evento di presentazione si terrà il 27 dicembre alle 11:00 presso la sala conferenze della nuova sede della Comunità Montana Vallo di Diano, a Padula. All’incontro saranno presenti i  sindaci dei Comuni del territorio dell’Area protetta, e il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino. Con la legge clima sono state istituite le Zea, ovvero le Zone economiche ambientali, che corrispondono ai parchi nazionali e prevedono agevolazioni e vantaggi fiscali per i Comuni che ricadono nelle aree all’interno dei parchi e per chi volesse aprire al loro interno attività imprenditoriali ecosostenibili. «Nella legge di bilancio – ha annunciato Costa – sono stati già individuati, per cominciare 20 milioni di euro all’anno per le Zea».

©Riproduzione riservata



Il Parco chiede proroga termini per approvazione dei Puc dei Comuni dell’area protetta

di Marianna Vallone

Con una nota a firma del presidente Tommaso Pellegrino e del direttore Romano Gregorio, nella giornata di ieri è stato chiesto al presidente e all’assessore all’Urbanistica della Regione Campania una proroga dei termini per le procedure finalizzate all’adozione dei Piani Urbanistici Comunali dei comuni del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni.

La richiesta di proroga è motivata dal fatto che è in corso di revisione il Piano del Parco, che ha l’obiettivo di  superare le criticità registrate e segnalate dalle comunità locali e dagli enti del territorio in questi anni ed, al tempo stesso, di rivedere la zonizzazione, in linea con i mutamenti che hanno interessato in questi anni l’uso del suolo.

La proroga dei termini di approvazione dei Puc consentirà ai Comuni di armonizzare la pianificazione urbanistica comunale con le previsioni degli strumenti di pianificazione del territorio più importanti che è appunto il Piano del Parco, il cui iter di revisione nel frattempo avrà definitivo la nuova zonizzazione.

©Riproduzione riservata



Il pescato del Parco del Cilento a Sky Tg24: «E’ colonna dieta mediterranea»

di Marianna Vallone

Il presidente Tommaso Pellegrino porta a Sky Tg 24 il pescato del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Ad ospitare Pellegrino negli studi di Milano è Tonia Cartolano, giornalista originaria del Vallo di Diano. Sotto i riflettori del tg l’alimentazione sana su cui si basa la Dieta Mediterranea e l’iniziativa realizzata dall’Ente Parco a Castellabate e Marina di Camerota che si è svolta con i pescatori locali e gli studenti delle scuole medie e degli Istituti alberghieri. «Vogliamo far capire cosa significhi realmente la Dieta Mediterranea. – ha spiegato Pellegrino – Non è un concetto astratto o una medaglietta. Il pescato è una colonna importante della Dieta Mediterranea. Si pensi al valore del pesce che viene pescato nel nostro mare, tra i più puliti e premiati d’Italia.  Ci sono sali minerali, acidi grassi omega3, complessi di vitamine A, C ed E». All’iniziativa sono stati coinvolti i bambini delle scuole locali: «Alcuni di loro non avevano mai toccato il pesce. – ha aggiunto – E’ importante che il messaggio arrivi ai bambini e ai genitori, perché nella regione dove c’è il tasso di obesità infantile maggiore, dobbiamo fare una corretta alimentazione». Poi il riferimento all’importanza della Dieta Mediterranea, nata nel Cilento, riconosciuta dall?Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità. «E’ uno stile di vita ma corretta e sana alimentazione. – ha aggiunto – D’altra parte Ancel Keys ad 80 anni scelse di venire nel Cilento e visse fino a 101 anni. La Dieta Mediterranea rappresenta un importante baluardo per la nostra salute. – e poi aggiunge – E’ la risposta che vogliamo dare a quei cialtroni che anche nei talk show televisivi mettono in discussione la dieta mediterranea». Pellegrino, anche medico oncologo, ha anche sottolineato ai microfoni di Sky Tg 24 la connessione tra dieta mediterranea e salute. Guarda il video 

©Riproduzione riservata



I sapori del Cilento conquistano Milano, la Rete del gusto presentata Da Zero

di Marianna Vallone

Un’importante affermazione a Milano della Rete del Gusto della Dieta Mediterranea che il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ha presentato in anteprima nel locale DaZero nel cuore della capitale economica europea. Tantissimi ospiti istituzionali, numerosi giornalisti della stampa, tv e media nazionali e tanti amici hanno potuto degustare una gustosa cena con i prodotti a marchio Parco. «Una serata importante per la promozione e la valorizzazione del territorio attraverso i prodotti del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni legati alla Dieta Mediterranea. Nell’agroalimentare i prodotti di nicchia possono fare la differenza nell’economia del Mezzogiorno, puntando sulla qualità e sulla territorialità  – ha detto durante la serata il presidente nazionale di Confindustria Vincenzo Boccia -.  Complimenti al Presidente Pellegrino e al Consiglio Direttivo per la bella e utile intuizione».
Tre le pizze che sono state servite, tutte rigorosamente legate al territorio abbinate a sei vini a marchio Parco. «Ringrazio tutti gli ospiti presenti, in particolare il Presidente Boccia,  le aziende, i giornalisti e le cantine che hanno partecipato all’evento. Un successo indiscusso che ha visto insieme personaggi della politica, dell’industria e dello spettacolo. Abbiamo presentato alla stampa nazionale in anteprima a Milano la nostra Rete del Gusto della Dieta Mediterranea, per dare il massimo risalto nazionale al progetto. Chi vuol vivere la Dieta Mediterranea nella sua totalità potrà venire nel Territorio del Parco, dove troverà la garanzia di prodotti a marchio Parco e ristoranti che presentano nel loro menu piatti della tradizione rigorosamente selezionati», ha detto Pellegrino. Una guida con tutti i ristoranti che avranno aderito sarà presto stampata e a disposizione dei turisti che la prossima estate raggiungeranno il Cilento.
Sfoglia la fotogallery

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019