Tag: ripe rosse

Rocciatori per rimuovere rifiuti in zona Cilento pericolosa, Pellegrino: «Grazie»

di Luigi Martino

Rimozione di rifiuti in una zona poco accessibile di Ripe Rosse Montecorice nel cuore del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, grazie all’impegno di Legambiente, alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Montecorice e grazie all’azione concreta dei rocciatori della società Cardine srl. «Adesso dobbiamo dotare quella zona di videosorveglianza per individuare e punire gli incivili che pensano di deturpare il nostro straordinario patrimonio paesaggistico» fa sapere Tommaso Pellegrino, presidente del Parco, in un video postato sui social.

©Riproduzione riservata



Cilento, task force volontari e studenti per ripulire le Ripe Rosse

di Redazione

Il Comune di Montecorice aderisce a “Spiagge e fondali puliti” (campagna di prevenzione e lotta al marine litter) di Legambiente. Martedì prossimo, 21 maggio, alle 10 grazie ad un’azione congiunta tra l’ente Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, i Comuni di Montecorice, Castellabate e Pollica e Legambiente Campania si è deciso di dedicare una giornata alla pulizia delle Ripe Rosse. La società, Cardine, metterà a disposizione il proprio personale (speleologi/rocciatori) per la pulizia del costone, sotto la piazzola di sosta, invaso e devastato dai rifiuti. Parteciperanno gli alunni di Montecorice e Pollica dell’istituto comprensivo statale ‘G. Patroni’. Saranno presenti anche le ditte Sra e ‘Ambiente Sud’ preposte, rispettivamente, alla raccolta dei rifiuti ed allo spazzamento nel Comune di Montecorice. L’invito è esteso a quanti tengono a cuore l’ambiente e vogliono contribuire col proprio impegno volontario alla buona riuscita di questa giornata dedicata alla pulizia delle Ripe Rosse.

©Riproduzione riservata



Agropoli, sub pronti ad immergersi: c’è il porto da pulire

di Luigi Martino

E’ in programma sabato 13 aprile, alle ore 10,30, presso il porto di Agropoli, “Puliamo il porto”. L’iniziativa dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola,  vedrà la collaborazione con i diving center di Agropoli. La mattinata consisterà nella pulizia dei fondali portuali invasi da plastica, cime in disuso, motori di barche affondati, pneumatici e qualsiasi altro materiale che purtroppo una volta entrato nel porto non è più uscito. All’evento parteciperanno anche alcune classi dell’istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli. «Restituiamo dignità all’area portuale – afferma il sindaco Adamo Coppola – grazie ad un’azione di pulizia che verrà effettuata da una serie di diving del posto, i cui sub si immergeranno e tireranno fuori tutti i rifiuti presenti. Un gesto che guarda all’ambiente e mira a restituire bellezza al nostro porto». «L’evento di sabato – dichiara il vicesindaco ed assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento – condizioni meteo permettendo, tende a ripulire un’area invasa da rifiuti di ogni genere. Sarà rimosso tutto quanto è stato accumulato negli anni che, oltre ad essere fattori inquinanti, costituiscono un brutto colpo d’occhio. Sono azioni che ci impegniamo a svolgere con costanza al fine della salvaguardia dell’ambiente marino e, grazie alla partecipazione di alcune classi delle scuole medie miriamo anche a sensibilizzare i più giovani su un problema di stretta attualità come l’inquinamento del mare».

La locandina dell’evento

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019