Tag: santa marina

Mareggiate nel golfo di Policastro, Fortunato: «Sindaci provvedano ai litorali»

di Marianna Vallone

Foto ©Repubblica Napoli

Cinque milioni di euro per il ripristino dei danni che si sono verificati a seguito delle mareggiate del 12 e 13 novembre 2019, per la realizzazione di barriere artificiali o naturali a protezione del porto e di tutta la fascia costiera, per la bonifica dei canali, il potenziamento e l’ampliamento del sistema idraulico degli abitati di Marina di Policastro e per tutte le misure di prevenzione da rischio eventi calamitosi. Questo è quanto chiesto dal Comune di Santa Marina al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa e all’assessore all’Ambiente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, per la messa in sicurezza della fascia costiera e l’abitato di Policastro Bussentino. Il Comune di Santa Marina, il 12 e 13 novembre, è stato gravemente interessato da una straordinaria ondata di maltempo, che, con l’azione dirompente di violenti mareggiate, ha provocato gravi danni ai terreni ed agli abitati della fascia costiera della frazione di Policastro Bussentino, minacciando la sicurezza della pubblica e privata incolumità.

 «Si tratta di un intervento urgent e- spiega il sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato – per la difesa del centro abitato e della fascia costiera del Golfo di Policastro. Il Comune di Santa Marina sta provvedendo alla messa in sicurezza temporanea delle zone maggiormente colpite. Tuttavia, la compromessa stabilità di tutto litorale, lo straripamento degli argini del fiume Bussento, il malfunzionamento del sistema idraulico, l’allagamento delle numerose abitazioni collocate in prossimità della fascia fluviale e costiera della frazione di Policastro, hanno compromesso il precario equilibrio degli habitat suddetti e necessitano, ora, di interventi non più rimandabilida qui la decisione di una richiesta fondi per la prevenzione di danni da eventi calamitosiIl mio auspicio-continua Fortunato- è che anche gli altri sindaci dei comuni rivieraschi provvedano alla messa in sicurezza dei litorali, il mio pensiero va soprattutto al Comune di Vibonati, maggiormente interessato dell’annoso problema dell’erosione costiera. Agire in sinergia per difendere le nostre coste potrebbe rappresentare non solo la soluzione per la riqualificazione delle zone marine, anche una soluzione alla questione erosione che interessa tutto il Golfo di Policastro».

©Riproduzione riservata



Gas radon, Fortunato chiede chiarimenti a Regione Campania

di Marianna Vallone

Dopo l’incontro che si è tenuto a Policastro Bussentino lo scorso 18 novembre per chiarire quello che la legge relativa alle emissioni del gas radon comporterà per gli esercizi commerciali interessati, il Comune di Santa Marina ha deciso di scrivere All’assessore all’Ambiente della Regione Campania e al presidente della giunta regionale della Regione Campania, per fare ulteriore chiarezza sulla questione che ha ingenerato una serie di allarmismi nei commercianti. «Vista la Legge regionale n.13/2019 relativa al gas radon, con la quale vengono impartite direttive per il monitoraggio e la prevenzione dei rischi da esposizione al radon negli esercenti pubblici e negli ambienti di pubblica utilità – spiega il sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato – abbiamo chiesto che, nelle more di una più dettagliata riscrittura della Legge regionale 8 luglio 2019, n. 13,  vengano sospesi gli effetti della stessa, per assicurare ai cittadini della Regione Campania chiarezza nell’individuazione dei casi dove siano realmente necessari gli adempimenti di conseguenza. Considerato anche – continua Fortunato- che la legge così formulata ha ingenerato una serie di allarmismi non sempre fondati, creando tra le molteplici attività, già in crisi, soprattutto nei piccoli esercizi, una serie di preoccupazioni sui costi da affrontare e le conseguenze cui vanno in contro in caso di inadempimento. Riteniamo che vadano chiarite e differenziati, con una revisione della suddetta legge, tutte le condizioni dove tali misurazioni debbano rendersi realmente obbligatorie per la tutela della pubblica salute».

©Riproduzione riservata



Tentata corruzione, 4 arresti nel Cilento

di Luigi Martino

E’ scattato stamane all’alba il blitz coordinati dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania che ha visto coinvolto anche il 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano. Sono stati proprio i mezzi delle forze dell’ordine a svegliare i cittadini in quattro comuni differenti del Cilento. I militari, infatti, su disposizione della procura della Repubblica del tribunale di Vallo della Lucania, hanno dato esecuzione a quattro misure cautelari, in carcere, a carico di tre funzionari tecnici e un imprenditore nei comuni di Torchiara, Cannalonga, Santa Maria di Castellabate e Santa Marina. Secondo quanto emerso dai documenti firmati dagli inquirenti, l’accusa a carico di queste persone sarebbe istigazione alla corruzione, in concorso. L’inchiesta parte da lontano e precisamente dalla denuncia di un funzionario del Comune di Pollica. Secondo quanto trapelato nelle ultime ore, infatti, i tre «avrebbero tentato di corrompere il funzionario per essere nominati nella commissione di gara di un appalto pubblico». Un’operazione complessa, fatta di indagini e appostamenti. Tasselli messi insieme scrupolosamente uno ad uno, giorno dopo giorno, grazie al lavoro della procura, alle intercettazioni telefoniche e al sequestro di faldoni rivelatisi, poi, fondamentali per il prosieguo dell’inchiesta.

I fatti La vicenda processuale muove dalla denuncia del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Pollica che ha dichiarato di essere stato contattato da un imprenditore locale il quale richiedeva, previa corresponsione di un’utilità, l’aggiudicazione a suo favore della gara per il rifacimento della rete fognaria del comune di Pollica; lo stesso indagato suggeriva, per facilitare l’aggiudicazione della gara, la scelta di confacenti commissari di gara, dallo stesso successivamente indicati. I tre, mostratisi pienamente consapevoli della proposta corruttiva dell’imprenditore, rivestono il ruolo di funzionari pubblici nell’ambito di uffici tecnici dei comuni di Cannalonga, Torchiara, Santa Marina e Castellabate. Per la nomina dei commissari al responsabile dell’ufficio tecnico del comune di Pollica, veniva promesso un compenso di 10 mila euro in contanti da corrispondere proprio alla nomina della commissione composta da compiacenti funzionari, a garanzia del buon esito della gara.

Nel dettaglio L’imprenditore coinvolto sarebbe V.C., titolare di un’impresa edile di Omignano che svolge lavori pubblici a livello nazionale. In carcere è finito C.D.V., ingegnere e responsabile dell’ufficio Tecnico del Comune di Santa Marina e Torchiara. C.D.V. – secondo gli investigatori – figurerebbe tra i cinque tecnici selezionati da G.B., ingegnere e funzionario apicale dell’Area VI Lavori Pubblici del Comune di Capaccio Paestum, per la direzione, la sicurezza e la contabilità dei lavori in Via Nobel: un appalto che si sarebbe aggiudicato allo stesso Del Verme con il ribasso del 3%.

«Siamo in fase iniziale di indagini, sono stati acquisiti ulteriori documenti in ordine a quanto fatto anche in altri comuni», ha detto in conferenza stampa il procuratore capo del tribunale di Vallo della Lucania, Antonio Ricci.

©Riproduzione riservata



Elicotteri sul Cilento, blitz nei Comuni: 4 nei guai

di Luigi Martino

Sono state le sirene delle gazzelle dei carabinieri della compagnia comandata da Mennato Malgieri a svegliare i cittadini di Vallo della Lucania quando il sole aveva fatto da poco capolino sulla cittadina Cilentana. Le forze dell’ordine hanno effettuato un blitz per eseguire quattro misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti. I dettagli dell’operazione verranno resi noti alla stampa nel corso di una conferenza che si terrà alle 11.00 odierne presso la procura della Repubblica del tribunale di Vallo della Lucania. Alle operazioni hanno partecipato anche gli elicotteri del 7° nucleo di Pontecagnano. L’intervento dei carabinieri si è svolto fra Torchiara, Castellabate, Cannalonga e Santa Marina. L’accusa a carico degli indagati sarebbe di istigazione alla corruzione nell’ambito di una gara d’appalto. Al momento non trapela altro. ©Riproduzione riservata

©Riproduzione riservata



Policastro, caso terreni a mare: arriva decisione Tar. Fortunato: «Non ci fermiamo»

di Redazione

Dal Tar di Salerno arriva la sentenza che accoglie i ricorsi presentatati da dieci cittadini del Comune di Santa Marina, in merito all’ordine di demolizione di alcuni fabbricati realizzati abusivamente sui terreni a mare, di proprietà comunale, nella frazione di Policastro Bussentino. «Prendiamo atto della sentenza del Tar in questa fase, come Amministrazione siamo convinti che le sentenze vadano sempre rispettate sia se favorevoli che sfavorevoli-spiega il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato – Sono anzi convinto che questo giudizio che può sembrare contrario ci aiuterà, l’Amministrazione Fortunato non si ferma, riprenderemo l’iter amministrativo da capo, colmando le lacune nominate nella sentenza riguardo l’impatto ambientale e produrremo documentazione fotografica adeguata, che mostri senza ombra di dubbio il degrado della zona in questione. Il deterioramento dell’area è sotto gli occhi di tutti, il nostro obbiettivo finale è quello di riqualificare la zona, demolire le opere abusive e restituire ai terreni a mare la bellezza e il prestigio che meritano, per far crescere la nostra comunità che sta diventando un riferimento per l’intero Golfo di Policastro. Ricordo a me stesso – continua Fortunato – che l’usucapione di una proprietà si verifica quando voglio diventare proprietario di un bene mai acquistato con soldi e sacrifici, ma semplicemente con il possesso, senza che nessuno ne abbia mai chiesto canoni di affitto o stipulato atti di contratto regolare. Ritengo molto grave vantare diritti di usucapione su beni comunali che principalmente appartengono al Popolo. Questo è il risultato di anni di governo di amministratori clientelari e illegali, gli stessi che ancora oggi tentano di bloccare lo sviluppo del nostro territorio».

©Riproduzione riservata



Policastro, al convento in mostra le eccellenze culinarie del Cilento

di Luigi Martino

Convento di San Francesco, location dell’evento
Il 31 marzo 2019 alle 10:30, presso il Convento di San Francesco a Policastro Bussentino, si terrà la conferenza stampa di presentazione di ‘Gustiamo il Cilento’, l’evento, è organizzata dalla Pro-Loco “Buxentum”, da Francescantonio Cavalieri, proprietario dell’azienda agricola Cavalieri di Roccagloriosa e da Francesco Armentano del Pastificio del Golfo in Contrada Hangar, con il patrocinio del Comune di Santa Marina e del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Tutti i dettagli della prima edizione di Gustiamo il Cilento, che ha come scopo la promozione e la valorizzazione dei prodotti tipici locali e che si svolgerà dall’11 al 13 aprile prossimo nella splendida location del Convento di San Francesco, saranno spiegati in maniera dettagliati nel corso della conferenza stampa.
Main Partner: Ristorante l’Uorto (Allestimento Catering)
Cedrola Arredamenti (Main Sponsor) Partner Tecnici:
Gerundo Distribuzione Ho.re.ca.
Cardan Distribuzione Alimentare
Morrone Arredamenti per Negozi
Bielle Distributori Automatici
Edizioni dell’ippogrifo Promo&Work Cartaplastica Marotta WeLike Associazioni: Fisar- Federazione Italiana sommelier albergatori e ristoratori A.M.I.R.A. Paestum Slow Food- Condotta di Camerota Golfo di Policastro Associazione Il Cuoco Contadino Museo Vivente della Dieta Mediterranea Chef partecipanti: Maria Rina-Ristorante Il Ghiottone Giovanna Voria-Agriturismo Corbella Davide Mea-Taverna del Mozzo Alessandro Feo- Alessandro Feo Ristorante Vincenzo Cuoco- Aquadulcis Pasquale Lamoglie -Ristorante l’Urto Gerardo DeL Duca -Associazione Il Cuoco Contadino Enzo Crivella -Crivella Sapri Carmine Brandi -Gelateria Brandi Silvia Chirico -Tenuta Chirico Luciano Petrizzo Scuole partecipanti IPSSEOA R. Viviani di Castellammare di Stabia sede coordinata di Agerola I.I.S.S. Carlo Pisacane di Sapri I.I.S.S. Leonardo da Vinci Sapri- ITS turistico Scuola Primaria e Secondaria di Policastro Bussentino Aziende Partecipanti Pastificio del Golfo -pasta secca e fresca f Francescantonio Cavalieri- miele, farro torroncini degli sposi La Petrosa- formaggio, biscotti, confetture, olio, vino Vino Teone- vini Azienda Agricola Cobellis -vini Agriturismo Corbella- ceci di Cicerale Cardan S.A.S- tonno Salumi Tomeo -salumi Zafferano Montesano Azienda Agricola Albamarina -vini amaro Amaro Penna Mario Donnabella -vini Salella -olive ammaccate Le Starze- prodotti caseari Donatella Marino -alici di menaica Agrimell- fagioli di Controne Murikè -fichi Tenute della Fasanella -vini Teodora -liquori e confetture Marsicani -olio

©Riproduzione riservata



Santa Marina, terreni comunali per incentivare imprenditoria agricola

di Luigi Martino

L’amministrazione comunale di Santa Marina ha avviato un programma per la concessione di terreni agricoli di proprietà comunale per incentivare l’imprenditoria agricola, zootecnica e orti sociali. Il bando per l’assegnazione dei lotti sarà pubblicato sull’albo Pretorio del comune. Il conferimento dei lotti sarà effettuato dagli uffici comunali incaricati, che registreranno le domande pervenute, eseguiranno l’istruttoria e richiederanno la documentazione necessaria. Se la richiesta dei lotti risultasse superiore alla quantità dei lotti messi in bando, l’ufficio redigerà una graduatoria e le approverà con apposita determinazione dirigenziale.

Le domande dovranno essere redatte su apposito modulo da ritirare presso gli uffici comunali, dovranno inoltre essere corredate di copia di un valido documento d’identità, il richiedente dovrà, tra le altre cose, dichiarare i propri dati anagrafici, la residenza, il consenso del trattamento dei dati personali e di essere in grado di provvedere direttamente alla coltivazione del terreno assegnato.

Le domande potranno essere presentate a mano presso l’ufficio protocollo nei giorni di apertura al pubblico, tramite il servizio postale a mezzo di raccomandata a.r. o tramite posta elettronica certificata, del 14 marzo 2019 fino alle ore 12:00 del 15 aprile 2019

«Abbiamo inteso avviare un programma per la concessione di terreni agricoli di proprietà comunale per incentivare l’imprenditoria agricola, zootecnica e gli orti sociali – spiega il sindaco di Santa MarinaGiovanniFortunato- il nostro intento è quello di creare occupazione e premiare le persone volenterose, che hanno il desiderio di avviare un’attività in campo agricolo ma che non hanno a disposizione i terreni per farlo. Pensare allo sviluppo del territorio e alla creazione di posti di lavoro è il nostro obbiettivo principale».

©Riproduzione riservata



Strade, Provincia: 70 mila Policastro e 90 mila per Teggiano

di Luigi Martino

Proseguono i lavori di manutenzione, miglioramento e messa in sicurezza della rete viaria programmati dalla Provincia di Salerno su tutto il territorio provinciale. «Abbiamo iniziato ora su altre strade provinciali – dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianese – Sulla strada provinciale 82 (PolicastroSantaMarina) c’è stata la consegna dei lavori in via d’urgenza per il miglioramento della sicurezza dei tratti più pericolosi. L’importo degli interventi è di 72.798,41 oltre iva. I lavori riprendono anche sulla strada provinciale 11 (PiedimonteTeggiano-SilladiSassano) con interventi di sicurezza stradale in tratti saltuari. Si sta asfaltando al chilometro 95+000 circa nel territorio di Teggiano e l’importo è di 91.192,13 oltre iva. Qui i lavori erano iniziati nello scorso settembre, ma sono stati sospesi per attendere la contrattualizzazione. Ora sono ripresi e quindi sono in corso. Mobilità e sicurezza sono fra i diritti primari del cittadino, per questo lavoriamo quotidianamente, per tutelare una mobilità sicura per le nostre comunità».

©Riproduzione riservata



Mensa scolastica, a Santa Marina chi ha 3 figli non la paga

di Marianna Vallone

Niente costi mensa per i nuclei familiari in cui ci sono tre o più figli. E’ quanto deciso dall’amministrazione comunale di Santa Marina, guidata dal sindaco Giovanni Fortunato. Dunque esenzione del pagamento della refezione scolastica con sgravi alle famiglie numerose.  Il modello per ottenere le agevolazioni, che dovrà essere sottoscritto da uno dei due genitori, sarà reperibile presso gli uffici della casa comunale di Santa Marina e presso la delegazione di Policastro Bussentino.

«Abbiamo deciso di fornire un aiuto alle famiglie numerose, con tre o più figli a carico che usufruiscono della refezione scolastica – ha spiegato il sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato – l’impegno della nostra amministrazione è sempre stato quello di pensare alle esigenze e al benessere di tutti i cittadini, questa esenzione sicuramente può incidere positivamente sul bilancio familiare e può dare un piccolo sostegno alle famiglie. Questo è solo l’inizio di una serie di provvedimenti per incentivare la natalità, per non far morire il nostro paese a causa dello spopolamento, nemico di tutto il Sud».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019