Tag: temporali

Mare mosso e vento forte: allerta meteo in Cilento

di Luigi Martino

La protezione civile della Regione Campania ha emesso un avviso di allerta meteo per vento forte e mare agitato su gran parte del territorio regionale a partire dalle 10 di oggi, domenica, e fino alle 8 di lunedì. Sono previsti, infatti, sulle zone di allerta 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana Sede e Alto Cilento), 8 (Basso Cilento) «venti forti nord-occidentali, con locali rinforzi; mare agitato, soprattutto lungo le coste esposte ai venti». «Si raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi e di monitorare il verde pubblico e le strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare» fanno sapere dagli uffici della protezione civile regionale.

©Riproduzione riservata



Arriva il freddo invernale: piogge e temporali al sud

di Luigi Martino

Temporali
Un ciclone atlantico sta per raggiungere le regioni meridionali portando un’altra ondata di maltempo, da mercoledì clima invernale. Il team del sito www.ilmeteo.it comunica che nella giornata di lunedì 26 novembre il tempo andrà peggioramento via via più diffusamente a partire dal pomeriggio. Nubi, piogge e temporali dalla Sardegna si porteranno verso Calabria, Campania e Puglia dove si potrebbero verificare dei nubifragi, trombe d’aria e marine. Attenzione particolare alla Campania, come a Napoli, Salerno, ma anche Avellino e poi Foggia e pure Cosenza. Venti forti di maestrale, libeccio e ponente ingrosseranno il canale di Sicilia e il mar Tirreno. Il tempo comincerà a cambiare nella giornata di martedì con l’ingresso di venti di bora e lo spostamento del ciclone verso il basso Adriatico. Il maltempo continuerà ad imperversare al Sud e anche sulla regioni adriatiche centrale con la neve che scenderà fin sopra i 1000-1300 metri, mentre in Sardegna soffierà un furioso Maestrale e sul Tirreno una forte tramontana. Il sitowww.ilmeteo.it avverte che con l’avvento dei venti di bora e poi tramontana le temperature cominceranno a diminuire sensibilmente, tant’è che il risveglio di mercoledì sarà piuttosto freddo in pianura, giovedì addirittura sotto lo zero. Valori massimi in caduta libera con misure non più alte di 6 C al Nord, fino a 10-12 C al Centro-Sud.

©Riproduzione riservata



Maltempo, Protezione Civile lancia allerta meteo

di Luigi Martino

Fulmini in mare

Allerta Arancione‘ su gran parte della Campania a partire dalle 17 di oggi, lunedì 19 novembre, e per le successive 24 ore. L’ha diramata la Protezione civile della Regione, in considerazione del quadro meteo e delle valutazioni del Centro funzionale sui modelli matematici. L’avviso di avverse condizioni meteo riguarda tutto il territorio regionale, con diversi livelli di rischio idrogeologico, per temporali, vento e mare. In particolare, sulle zone 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 2 (Alto Volturno e Matese), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini),5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana Sale e Alto Cilento) si prevedono «precipitazioni diffuse a carattere di rovescio e temporale, puntualmente di forte intensità. Vento localmente forte dai quadranti meridionali con raffiche nei temporali. Mare localmente agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte». Un quadro tale da individuare un rischio idrogeologico diffuso con possibili effetti al suolo come, tra l’altro «possibili cadute massi, frane superficiali e colate rapide di fango, allagamenti, fenomeni di inondazione, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua».

Nel resto della Campania si verificheranno comunque condizioni di maltempo tali da determinare un rischio idrogeologico localizzato e quindi un livello di allerta di colore Giallo. Il vento sara’ localmente forte in tutto il territorio regionale. La Protezione civile raccomanda agli enti competenti di prestare attenzione alle comunicazioni ufficiali della Sala operativa regionale e di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i rispettivi piani comunali di protezione civile.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019