Tassa di soggiorno, ci pensa anche il comune di Montecorice

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Anche il Comune di Montecorice pensa all’istituzione della tassa di soggiorno. Così come già fanno altri comuni della costa cilentana, anche l’Ente, guidato dal primo cittadino Pierpaolo Piccirilli, sta pensando di istituire tale “gettone” per chi deciderà di soggiornare nel territorio comunale montecoricese. Ma prima di farlo, l’Ente vuole sondare gli operatori turistici. Ecco perché lunedì 10 febbraio alle 16, presso l’aula consiliare del Comune, si terrà un incontro per discutere della possibile istituzione della tassa di soggiorno. «Sono invitati a partecipare tutti gli operatori del comparto turistico», è stato il commento del vicesindaco Pasquale Tarallo.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur