«Ti accompagno a casa» ma la violentano: arrestati due stranieri

Sono stati fermati dal Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Battipaglia due cittadini stranieri accusati di violenza sessuale nei confronti di una ragazza rumena di 27 anni. I due, entrambi pregiudicati, sono un rumeno di 27 anni, L.M. e un marocchino di  34, Y.A., residenti a Battipaglia. Le indagini, svolte dai carabinieri con il coordinamento della procura, sono state avviate grazie alla denuncia della giovane violentata la notte del 31 gennaio scorso. I due avvicinarono la donna all’uscita di un locale notturno di Battipaglia frequentato soprattutto da stranieri convincendola a salire in macchina con loro. Ma invece di accompagnarla a casa come promesso, raggiunsero la zona del Castelluccio, e al suo rifiuto di avere un rapporto sessuale, la violentarono. Solo alle prime luci dell’alba la giovane fu accompagnata a casa dai due che la minacciarono di non parlare dell’accaduto. La ragazza, pero’, qualche giorno dopo decise di denunciare tutto, fornendo importanti dettagli per ricostruire la violenza subita. I due fermati si trovano al carcere di Fuorni.

©Riproduzione riservata