• Home
  • Cronaca
  • Tortorella, locali gratis e contributi per chi si trasferisce nel borgo

Tortorella, locali gratis e contributi per chi si trasferisce nel borgo

di Marianna Vallone

La pandemia, e il ricorso allo smart working, può essere anche un acceleratore per rivitalizzare e ripopolare le aree interne del Paese. Il Comune, borgo del basso Cilento a cavallo tra tre regioni, ha da tempo investito in questa direzione, mettendo a disposizione postazioni di lavoro agile per lavorare da remoto. Insieme a 1.186 comuni d’Italia, anche Tortorella è stato selezionato per le sue condizioni particolarmente svantaggiate, in quanto a forte rischio di spopolamento, risultando beneficiario del ‘Fondo di sostegno ai comuni marginali’ per gli anni 2021-2023, per una somma di 104 mila euro.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nicola Tancredi, ha da pochi giorni pubblicato una delibera di giunta, nella quale destina un importo complessivo di circa 35mila euro per adeguamento di immobili appartenenti al patrimonio disponibile da concedere in comodato d’uso gratuito a persone fisiche o giuridiche, con bando pubblico, per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali per un periodo di cinque anni dalla data risultante dalla dichiarazione di inizio attività (si tratta dei locali facenti parte del complesso municipale siti al piano seminterrato del Comune di Tortorella)

Destina un importo complessivo di oltre 20mila euro per la concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole attraverso un unità operativa ubicata nel territorio del Comune di Tortorella, ovvero intraprendono nuove attività economiche nel territorio comunale e sono regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese. I comuni svantaggiati sono altresì autorizzati alla concessione alle persone fisiche di immobili pubblici appartenenti al loro patrimonio disponibile in comodato d’uso gratuito per cinque anni al fine di esercitare forme di lavoro agile, con oneri di manutenzione a carico dei concessionari.

Concede infine contributi a favore di coloro che trasferiscono la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, a titolo di concorso per le spese di acquisto e di ristrutturazione di immobili da destinare ad abitazione principale del beneficiario nel limite di 5mila euro a beneficiario per un importo complessivo di 15mila euro.

Tortorella è anche l’unico comune del Cilento nella rete South Working per gli smart worker. Si tratta di un progetto di promozione sociale che stimola e studia il fenomeno del lavoro agile da una sede diversa da quella del datore di lavoro o dell’azienda, in particolare dal Sud Italia e dalle aree marginalizzate.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019