• Home
  • Attualità
  • Touring club sceglie il cammino di San Nilo: così la “Penisola del tesoro” fa tappa nel Cilento

Touring club sceglie il cammino di San Nilo: così la “Penisola del tesoro” fa tappa nel Cilento

di Marianna Vallone

Un percorso di oltre cento chilometri, in 8 tappe, nel cuore del Cilento italogreco. E’ il Cammino di San Nilo, tra i più affascinanti in Italia, scelto dal Touring Club Italiano nell’ambito dell’iniziativa “La Penisola del Tesoro©️”, che quest’anno avrà come focus i cammini, con eventi in contemporanea in tutte le regioni d’Italia.

Dopo due anni di sospensione forzata per la pandemia, torna La Penisola del Tesoro©️, iniziativa del Touring Club Italiano, che da oltre vent’anni coinvolge soci e cittadini alla scoperta di un’Italia virtuosa, accendendo i riflettori sul patrimonio artistico, ambientale e culturale meno noto del Bel Paese. Quest’anno dedicherà un intero weekend, l’11 e 12 giugno 2022, nel Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, al Cammino di San Nilo per la Campania. Ogni regione avrà un suo cammino, dal Piemonte alla Sicilia.

«E’ una bella iniziativa che ci vede coinvolti. – ha spiegato il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino – Siamo contenti e orgogliosi che il Touring Club Italiano abbia scelto un cammino del Parco per questa iniziativa». «Questa iniziativa dà ancora più opportunità e forza al nostro territorio ed è un ulteriore riconoscimento per il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. – ha aggiunto – Colgo l’occasione per ringraziare il Touring Club Italiano, con il quale abbiamo avviato una collaborazione. Con il direttivo abbiamo approvato anche un protocollo per rafforzare azioni e iniziative».

L’11 e 12 giugno 2022 tutti i cammini d’Italia scelti dal Touring ospiteranno trekking ed eventi per sensibilizzare abitanti e turisti a vivere un’esperienza di conoscenza e valorizzazione dei cammini stessi aperta a tutti, con l’obiettivo di sottolineare come ogni cammino possa essere fruito da un ampio pubblico e non soltanto da sportivi allenati. Un modo per valorizzare il patrimonio naturale, culturale, enogastronomico e turistico del territorio.

Dal cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni fino alle spiagge cristalline di Palinuro, il Cammino di San Nilo (www.camminibizantini.com) nel Cilento bizantino è il primo vero itinerario storico campano da percorrere a piedi, sia in gruppo che in solitaria. Un cammino che attraversa 14 piccoli borghi, tra i quali Morigerati Bandiera Arancione, immersi nella natura, dai monti al mare. La partenza è a Sapri e l’arrivo a Palinuro, in un tragitto scandito dalla quotidianità dei piccoli borghi dell’entroterra del Basso Cilento, tra passaggi di boschi di faggio, panorami mozzafiato, lecci e gli ulivi della macchia mediterranea. Ad idearlo è stato Settimio Rienzo, vice presidente dell’associazione Gazania, che opera attivamente per la promozione della mobilità lenta e per la ricerca della storia bizantina.

La manifestazione vede il coinvolgimento attivo del comune di Morigerati, unico borgo della provincia di Salerno da 2011 Bandiera Arancione. Le attività, tra escursioni all’Oasi Wwf Grotte del Bussento, visite guidate nel centro storico, si svolgeranno a Morigerati e Sicilì e per l’occasione il Touring ha attivato una serie di convenzioni con le attività ricettive e ristoranti del territorio per un coinvolgimento a 360 gradi. «Il nostro è un rapporto consolidato. – spiega Cono D’Elia, vicesindaco di Morigerati – La presenza di Morigerati nel Cammino di San Nilo è stata determinante per la scelta del Touring. Nel 2018 siamo stati invitati a Genova all’assemblea generale come esperienza modello per i risultati prodotti nella rete delle Bandiere Arancioni. Siamo felici di ospitare questa importante iniziativa». Qui i dettagli

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019