Tragedia, 39enne si uccide sotto al treno: ritardi e cancellazioni

Infante viaggi

Un uomo di 39 anni si è suicidato domenica mattina intorno alle 11 facendosi investire da un treno intercity sulla linea Roma-Napoli, all’altezza della stazione di Albanova, tra Aversa e Villa Literno (Caserta). Secondo quanto raccontato dal macchinista del treno alla polizia ferroviaria e agli agenti del posto fisso di Casapesenna giunti in supporto, l’uomo, residente nel Lazio, si sarebbe sdraiato sui binari attendendo l’arrivo del treno; raccapricciante la scena che si sono trovati di fronte i soccorritori, con il corpo straziato e sparso un po’ ovunque.

La circolazione ferroviaria è stata interrotta, con tanti disagi e ritardi anche per i treni diretti in Cilento che hanno accumulato ritardi fino a 180 minuti; quattro convogli sono stati deviati su percorsi alternativi, sei a lunga percorrenza sono stati limitati nel percorso, mentre due regionali sono stati cancellati. La circolazione è poi ripresa alle 14.30, al termine dei rilievi, tornando progressivamente alla normalità. Durante lo stop è stato comunque attivato un servizio sostitutivo con bus.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur