Tragedia a Palinuro, morto sub durante un’immersione

di Maria Emilia Cobucci

Tragedia nelle acque di Capo Palinuro, nel Cilento. Un sub è morto durante un’immersione a circa 200 metri dalla costa nei pressi della Grotta di Zi Anna. L’uomo, Ugo Scotti, 50 anni, un maresciallo dei carabinieri originario del napoletano ma di stazione a Latina, si era immerso con un amico, ma è stato subito lanciato l’allarme perché l’uomo non è più tornato a riva. Poi le ricerche. La Guardia Costiera di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Amalia Mugavero, ha recuperato il corpo del militare poco dopo l’allarme dato dall’amico che si era immerso con lui. Sul caso la Procura di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta. Sul porto sono giunti dopo poco i genitori del cinquantenne, che vivono a Foria di Centola, insieme alla moglie dell’uomo.

I fatti
I due amici stavano facendo pesca subacquea sportiva in apnea. Intorno alle 15:30, quando l’amico si è accorto di non vedere il militare, ha iniziato a cercarlo e ha chiesto ad alcuni escursionisti in barca di lanciare l’allarme alla Capitaneria di Porto, mentre lui avrebbe continuato a perlustrare la zona. E’ stata poi la Capitaneria di Porto di Palinuro a ritrovare il corpo a 200 metri dalla costa. L’uomo è stato trasportato al Porto di Palinuro dove un medico del 118 ne ha constatato purtroppo il decesso. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Vallo della Lucania, per l’autopsia disposta dal magistrato di turno, e che sarà effettuata probabilmente nella giornata di domani dal medico legale Adamo Maiese.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019