Tragico incidente, cade nella macchina impastatrice e muore operaio 46enne nell’azienda di proprietà del sindaco

Infante viaggi

Un operaio di 46 anni è morto oggi a San Marco di Castellabate, in provincia di Salerno, in seguito ad un incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 13.30 nell’azienda di proprietà del sindaco Costabile Spinelli. Roberto Volpe, residente a San Mauro Cilento, secondo gli inquirenti che hanno ricostruito l’accaduto, è scivolato da un piano sopraelevato della Castelbeton, un’impresa produttrice di calcestruzzi, e dopo un volo di sei metri è finito tra le pale di una vasca di raccolta e frantumazione. Al momento dell’incidente il macchinario non era in funzione. E’ scattata immediatamente la macchina dei soccorsi. I vigili del fuoco di Vallo della Lucania hanno recuperato l’operaio ancora in vita. I medici dell’Humanitas di Castellabate lo hanno adagiato in ambulanza ed è lì che dopo pochi attimi il malcapitato è deceduto in seguito ad un trauma cranico e alle ferite riportate alla testa. I carabinieri della stazione di Santa Maria avevano allertato anche un’eliambulanza, che però è arrivata quando l’uomo era già morto. Il fratello del 46enne era venuto a mancare nel 2006, quando a San Mauro Cilento durante una battuta di caccia al cinghiale, fu colpito accidentalmente da un proiettile di un altro cacciatore. La procura di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta e il magistrato ha ordinato l’esame esterno sul corpo della salma che verrà effettuato dal medico legale Adamo Maiese. Il primo cittadino ha raggiunto la propria azienda sconvolto. Una maledizione per la sua amministrazione. A novembre, infatti, Giuseppe Spinelli di 88 anni, è stato travolto e ucciso da due automobili in via del Mare a Castellabate. Al volante di una delle due vetture c’era il vicesindaco Luisa Maiuri che non si sarebbe accorta dell’uomo.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro