• Home
  • Cronaca
  • Troppe affissioni funebri, Comune di Polla ordina di usare manifesti più piccoli

Troppe affissioni funebri, Comune di Polla ordina di usare manifesti più piccoli

di Pasquale Sorrentino

Troppe affissioni funebri e non solo, il Comune di Polla ordina di rimpicciolire i manifesti per evitare “invasioni” di annunci. Lo si legge in una ordinanza dell’ente guidato da Massimo Loviso. Questo perché «si è registrato una insufficienza di spazi per le affissioni funebri sul territorio del Comune di Polla anche a causa delle molteplicità e della concomitanza di altri manifesti pubblici o privati». Questo anche perché nell’ultimo periodo vi è stato un notevole aumento delle affissioni funebri, legate anche a trigesimi, ringraziamenti ed anniversari. «Considerato – scrive il Comune – che la carenza di spazi finisce per favorire indirettamente le affissioni al di fuori degli spazi consentiti, con la occupazione abusiva di spazi pubblici e privati da cui conseguono danni al decoro urbano ed all’ambiente, la soluzione più razionale è regolamentare le dimensioni dei manifesti funebri, così come ormai avviene in molti altri Comuni, essendo improponibile la collocazione di ulteriori impianti affissionali che deturperebbero l’arredo urbano». Per questi motivi il Comune ha deciso di far usare solo manifesti che rispondano allo standard adeguato che può essere di 33 cm di altezza e 48 cm di larghezza (misure che corrispondono al cosiddetto formato A3+).

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019