Meeting del Mare. Un cittadino indignato scrive: “Ho visto scene da far inorridire”

Infante viaggi

Ciao a tutti, sono Domenico Masciulli, dopo circa un mese mi accingo a scrivere di nuovo al giornaledelcilento.it.
Scrivo alla mia gente, quelli che come me amano il proprio paese, la gente che ama i fiori come se fossero bambini da far crescere sotto la carezza di una mano che dia calore e protezione, quella gente che ancora oggi pulisce il pezzo di strada davanti casa cercando di dare decoro al proprio paese. Scrivo anche a quei politici di maggioranza e di opposizione che si sono innamorati solo e soltanto della propria persona. Il resto è noia.
Un felice benvenuto da parte mia al “MEETING DEL MARE “, che ha portato tanta gioventù e voglia di vivere in questo paese ormai apatico…. che ha portato ricchezza materiale ai nostri commercianti, albergatori, ecc…
Molti nostri esercenti sono soddisfatti dei tre giorni trascorsi tra canti e suoni ma tante persone che mi hanno fermato mi hanno anche detto che tutto ciò non deve ridursi a ricchezza materiale, ma soprattutto ricchezza di spirito, rispetto dello stare insieme, dell’ambiente.
Alcuni ragazzi di 12/13 anni mi domandarono come avrebbero fatto a giocare la loro partita di calcio al campo sportivo, li ho incontrati per caso mentre andavo a fare le foto alla monnezza-ricchezza lasciata. Stendini, cuscini, cacche, vetri rotti, bottiglie e fiaschi di vino. Ci vorrà uno tsunami per disinfettare il tutto per tornare a far giocare i nostri figli, i nostri nipoti, ci vorrà chissà quanto tempo ancora.
Basta guadagnare cento euro in più, per poi vedere queste facce deluse dei nostri ragazzi? Io penso proprio di no.
Ho visto scene da far inorridire qualsiasi buon padre di famiglia, fioriere usate come raccoglitori di birre e panini imbottiti, non ci si curava neanche di cercare un cestino dei rifiuti, che era a tre metri.
Che delusione, ben venga il “MEETING DEL MARE “, ma diciamo a chi arriva qua, che noi siamo un paese civile e tale vogliamo restare.
Io sono sicuro che questi ragazzi nei loro paesi saranno dei modelli di educazione, che lo siano anche qui, anche io sono stato giovane, ma ho sempre avuto rispetto di tutto e di tutti in ogni angolo del mondo in cui sono stato.
Scusate il disturbo, per farsi vivo in una favola, dove i sogni non costano nulla.
                                                                                                                                                
                                                                                                                                                             Domenico Masciulli

  • Assicurazioni Assitur
Assicurazioni Assitur