Tumori, Pellegrino: «50 mila interventi chirurgia oncologica saltati per Covid»

di Pasquale Sorrentino

«2000 diagnosi in meno di tumore al seno a causa del Covid. Crescita dell’11,9% dei decessi per tumore al colon. 50.000 interventi di chirurgia oncologica saltati per il Covid». Sono i numeri snocciolati dal consigliere regionale e oncologo Tommaso Pellegrino che chiede interventi sanitari a 360 gradi e riapertura dell’ospedale di Sant’Arsenio. «Tante, troppe patologie tumorali – spiega Pellegrino – senologo e chirurgo oncologico in servizio al Policlinico Federico II – rischiano di essere trattate chirurgicamente in ritardo determinando un rischio notevole di progressione della malattia. Il vero grande problema non è soltanto il Covid, ma gli effetti devastanti che sta causando per tante altre patologie. È vero si muore di covid, ma si continua a morire anche di cancro».

L’analisi del presidente del Parco è «spietata». «Il Covid, purtroppo non ferma le altre patologie e non blocca la crescita dei tumori, rischiamo di pagare in futuro un prezzo molto alto per ciò che sta accadendo. La diagnosi precoce resta l’arma più efficace per contrastare le patologie tumorali; ciò è possibile attraverso programmi di screening e attraverso una opportuna prevenzione che oggi è quasi completamente scomparsa. Altrettanto importante è la tempestività degli interventi chirurgici che stanno subendo un pericolosissimo rallentamento». Serve una riorganizzazione: «In tutte le strutture sanitarie ci dovrebbero essere percorsi differenziati per i malati Covid, si dovrebbero individuare percorsi sicuri e dove non è possibile bisognerebbe verificare la possibilità di utilizzare altre strutture, così come si sta facendo in altri posti. Sant’Arsenio poteva essere un importante e utile supporto all’ospedale di Polla e al nostro Territorio in questo momento così delicato. Bastava crederci qualche mese fa. Adesso, possiamo attivarci per sollecitare affinché i lavori previsti possano partire il prima possibile per iniziare finalmente a mettere in campo una programmazione utile per i Cittadini del nostro Territorio e non solo».

©Riproduzione riservata