• Home
  • Cronaca
  • Ucraina: primi profughi in Italia, anche a Contursi Terme

Ucraina: primi profughi in Italia, anche a Contursi Terme

di Redazione

Sono arrivati domenica mattina, a Contursi Terme, i primi profughi ucraini in fuga dalla guerra. «È il momento di dimostrare loro tutta la solidarietà e l’amore di cui è capace la nostra comunità», ha dichiarato l’amministrazione comunale. «È necessario, perciò, avviare in tempi strettissimi una raccolta di donazioni economiche e di beni di prima necessità in loro favore». Per questo è stata organizzata organizzata, per domenica sera, alle ore 20, nell’aula consiliare del comune, una riunione organizzativa per gestire e coordinare la raccolta insieme a tutti i cittadini e a tutte le associazioni disponibili a collaborare.

Nell’incontro di ieri è emerso che l’associazione Vita di Palomonte metterà a disposizione abiti e vestiti per gli ospiti ucraini. Per ciò che riguarda la spesa solidale, ognuno potrà acquistare e lasciare beni di prima necessità in qualsiasi negozio di Contursi Terme. Il nucleo della Protezione civile Contursi Terme si occuperà di raccogliere i beni acquistati e lasciati in negozio per la raccolta. Infine, l’associazione Bandiera Bianca, che ha già promosso e sostenuto in passato iniziative benefiche, ha messo a disposizione il proprio conto corrente per la raccolta dei fondi.

Questi i dati iban: IT02M0706667161000000106287- intestato all’associazione Bandiera Bianca– causale da indicare: donazione profughi ucraini. «Un ringraziamento fortissimo va a ogni cittadino e ogni associazione che, attraverso la propria attività e il proprio contributo, collaborerà a questa raccolta», ha detto l’amministrazione.

Foto tratta da Tgcom24

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019