«Un libro per Kiev», nella farmacia di Celle di Bulgheria la raccolta per l’emergenza in Ucraina

di Marianna Vallone

Un “Un libro per Kiev” è l’iniziativa dell’Antica Farmacia Guida di Celle di Bulgheria, ideata in collaborazione dell’Accademia dei Farmacisti, con lo scopo di raccogliere denaro per concorrere all’acquisto di kit di primo soccorso, prodotti per l’infanzia, farmaci da automedicazione e dispositivi medici.

Per partecipare basta acquistare una copia del libro “Romeo e Giulietta”, al prezzo che riterrà più opportuno, secondo le proprie disponibilità. Inoltre, la farmacia aggiungerà un euro per ogni copia venduta. Il denaro raccolto sarà versato sul conto corrente dedicato – intestato a Federfarma Federazione Nazionale Unitaria Titolari di Farmacia – per l’emergenza ucraina.

«La nostra Comunità si è già dimostrata in passato oltremodo fattiva e generosa nei confronti di quanti si trovano in condizione di povertà sanitaria e confidiamo che, anche in questa occasione, lo spirito di solidarietà e l’impegno civile che sempre ci hanno contraddistinto ci permetterà di aiutare la popolazione ucraina, che in questo momento ha bisogno di tutta la solidarietà sia italiana che europea», ha spiegato Antonio Guida. «Noi, come tutti, seguiamo con profonda apprensione i tragici avvenimenti che stanno colpendo l’Ucraina in questi ultimi giorni. – ha concluso il farmacista – L’enorme amarezza legata ad una situazione che tutti noi consideriamo assurda e incomprensibile ci spinge a fornire immediatamente un sostegno concreto alla popolazione ucraina»

Per info 3335282763

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019