Valle del Sele, arrestato piromane: bruciava i boschi per avere terreno da pascolo

di Pasquale Sorrentino

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Colliano, nel corso di controlli mirati alla tutela del territorio, si sono recati in località “Sella di Conza” nel comune di Castelnuovo di Conza, nella Valle del Sele. Hanno notato del fumo provenire dalla direzione della centrale elettrica di alta tensione della Terna.

Trattandosi di area impervia e ricoperta da aree pascolive, la pattuglia, attraverso un sentiero, ha raggiunto a piedi il punto dal quale si innalzava la colonna di fumo e giunti sul posto, hanno trovato una persona intenta ad appiccare il fuoco in diversi punti.

I militari hanno provveduto prontamente a fermare l’incendiario, che ha opposto resistenza, e, una volta messo in sicurezza il soggetto, si sono adoperati per arginare le fiamme che, alimentate dal vento, procedevano in direzione della centrale elettrica ponendola a serio rischio.

Informata l’Autorità giudiziaria dell’accaduto, i militari procedevano ad arrestare l’incendiario, posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

A seguito di ulteriori accertamenti si è poi appurato che l’autore del gesto è titolare di un allevamento ovicaprino e quindi, probabilmente, aveva dato fuoco alla zona per favorire la crescita di nuove aree pascolive per i suoi animali.

Alla luce di quanto accertato si è provveduto a deferire all’Autorità Giudiziaria il responsabile dell’attività illecita per violazione degli articoli 423 e 337 del codice penale.

©Riproduzione riservata