Vallo della Lucania, al via “Volumi”: la prima fiera del libro del Cilento

| di
Vallo della Lucania, al via “Volumi”: la prima fiera del libro del Cilento

Domattina a Vallo della Lucania, nel nome dei libri e della cultura, parte “Volumi”, la prima fiera del libro del Cilento. La manifestazione è stata organizzata dalla “Pro loco” della cittadina nell’ambito della “Sagra del libro, cibo per la mente”, l’idea che vuole far diventare Vallo e l’intero Cilento il luogo in cui i libri e la cultura circolino in un continuum virtuoso che possa nutrire e saziare la mente, una sagra, una festa singolare fatta di incontri con l’autore, mostre e convegni.

“Volumi”, che si svolgerà presso il bel Palazzo della Cultura dal 29 settembre al primo ottobre, si fregia del patrocinio morale della “Fondazione Falcone”, del Comune di Vallo della Lucania, della Regione Campania, del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dell’Associazione “Libera”, di altri Enti presenti sul territorio e del patrocinio, collaborazione e partecipazione del Liceo “Parmenide”.
La Kermesse è dedicata ai giudici Falcone e Borsellino e alle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

Alla giornata inaugurale interverrà, in collegamento da Palermo, la Presidente della “Fondazione Falcone”, la professoressa Maria Falcone, che saluterà gli studenti e dialogherà con loro. I giovani – ha affermato la sorella del giudice assassinato dalla mafia – si appassionano alla storia di Giovanni e Paolo, li vedono come eroi perbene. Quando si fa il loro nome nei convegni, si alzano tutti e scatta la standing ovation, perché sono persone che con la loro vita e la loro morte hanno sublimato le idee di una lotta alla mafia che sia fatta da tutti e da tutte le istituzioni, nelle quali bisogna impegnare le forze migliori del Paese .

Tante le case editrici presenti e i libri in vetrina che potranno essere sfogliati e acquistati, diversi gli incontri con l’autore che si svolgeranno in successione, durante la mattinata e nella serata.
La manifestazione rappresenta un segnale importante per Vallo della Lucania, da sempre centro culturale dell’intero territorio per la presenza degli Istituti Superiori e di migliaia di studenti che convengono ogni mattina nella cittadina.

Un’ occasione d’incontro, un appuntamento con la cultura da non perdere, una speranza:
se alla fine si riuscirà a mettere un libro in mano a una sola ragazza, a un solo ragazzo, se alla fine di questa avventura una sola parola scritta, una sola frase spesa da un autore per la pace, per la tolleranza, per la legalità, per la cultura, resterà piantata come un chiodo nella mente di un solo ragazzo, di una sola ragazza, allora davvero si dirà che è andato tutto bene, e che i libri, la cultura, sono l’investimento più proficuo, la sola grande eredità inalienabile che possiamo lasciare ai nostri figli, ai nostri giovani.


©Riproduzione riservata