Vallo della Lucania, centro riaperto al traffico: «Operazione inutile, non è cambiato nulla»

Da alcuni giorni a Vallo della Lucania è possibile transitare nuovamente con la propria auto per le vie del centro. È infatti entrata in vigore la delibera di giunta che modifica la regolamentazione della ztl. Sembrerebbe dunque un’ottima notizia per i commercianti e tutti coloro che chiedevano a gran voce il ripristino del traffico veicolare. Ma non è tutto oro quel che luccica. «L’ordinanza che dovrebbe aiutare il commercio in verità non porta nessun miglioramento: il segnale di ztl posto su piazza Vittorio Emanuele inibisce l’accesso all’area: chi guidando lo vede non ha il tempo di leggere tutti i vari distinguo, e così da lunedì, giorno della entrata in vigore della delibera, quasi nessuna auto percorre la strada». A parlare è Nicola Nicoletti, presidente dell’associazione ViviamoVallo che nei mesi scorsi aveva chiesto ed ottenuto un incontro con l’amministrazione per discutere della questione. Dalle parole di Nicoletti si evince come la mancata comunicazione dell’entrata in vigore della modifica abbia reso nulla quest’ultima in quanto non tutti i cittadini, e coloro che non risiedono a Vallo, sanno del nuovo regolamento. «Inoltre, essendo vietata la sosta, non si comprende l’utilità del provvedimento, se poi l’acquirente rischia una multa – continua il presidente dell’associazione commercianti -. La rimozione del segnale di divieto nei giorni feriali, la circolazione sui portici e la disposizione di una decina di parcheggi a tempo in piazza sarebbero stati il provvedimento che aspettavamo, e non l’attuale che, in realtà, non cambia nulla». Un’operazione che lascia l’amaro in bocca a coloro che più credevano nell’importanza della riapertura della piazza. L’argomento è stato inserito all’ordine del giorno nella seduta straordinaria del consiglio comunale che si terrà il prossimo lunedì. 

©Riproduzione riservata