Vallo della Lucania, l’opera d’arte di Rabarama cambia volto alla piazza. L’artista: «Spero porti bene alla città»

L’attesa è finita. Oggi intorno alle 14 è giunta a Vallo Della Lucania per essere collocata nel centro cittadino riqualificato l’opera d’arte di Rabarama. Un capannello di gente si è formato presto per assistere alla posa dell’operache verrà inaugurata sabato in serata, come confermato dalla stessa artista: «Sto aspettando che il sindaco mi faccia sapere», afferma. Prima il piedistallo, poi la statua vera e propria. «Vista da vicino fa un altro effetto», spiega una signora. A supervisionare i lavori di messa in posa il tecnico Maurizio De Cesare e la scultrice romana Paola Epifani, in arte Rabarama. 

«Sono molto contenta perché trovo comunque, adesso che la vedo posizionata, che la dimensione sia giusta, che nell’ambiente porta l’attenzione verso la via principale che sale per cui devo dire che son soddisfatta, mi piace più adesso che è collocata che in laboratorio – spiega Rabarama al Giornale del Cilento -. Spero che tutti quanti possano cogliere l’occasione per farsi un bel giro a Vallo Della Lucania, per me è la seconda volta che vengo e ci sarà una terza per l’inaugurazione che sarà sabato. Spero che l’opera possa essere un motivo per portarvi tanto turismo, normalmente diventa uno spunto per poter passare un weekend fuori porta, spero la mia opera aiuti la città».

L’artista si sofferma poi sulle polemiche di questi ultimi mesi: «È chiaro che uno fa un lavoro con coscienza, con l’intento di far qualcosa che possa arricchire a livello culturale un luogo – si avvia a conclusione l’artista -. È chiaro che nel momento in cui un’artista si espone è normale che possa ricevere delle critiche, io ci sono abituata e continuo a fare il mio lavoro con amore e con passione nonostante le cattiverie che possono arrivare, non è un problema, l’importante è che continui ad esserci l’energia per lavorare». Appuntamento dunque a sabato 3 ottobre per assistere alla cerimonia di inaugurazione, l’opera di riqualificazione della piazza, con la posa dell’opera d’arte, è dunque quasi completata.

©Riproduzione riservata