• Home
  • Turismo
  • Da Natale a Santo Stefano la durata della segnaletica orizzontale di Camerota

Da Natale a Santo Stefano la durata della segnaletica orizzontale di Camerota

di Maria Antonia Coppola

 

Marina di Camerota ha vestito in pochi giorni le proprie strade di una bella segnaletica orizzontale accogliendo in questa sua piacevolissima nuova versione  i vacanzieri del mese di agosto. Al pedone e alle autovetture è stato indicato un codice stradale da non lasciare dubbi su come muoversi in paese. Larghe, bianche e nette le linee sull’asfalto per l’attraversamento pedonale, per il percorso sicuro della passeggiata riservata a chi gira per il paese senza mezzo, per i segnali di STOP ai veicoli, agli incroci e agli svincoli, per le frecce di svolta ecc… Tutto per una chiara presa visione di come si deve circolare bene in un paese così organizzato in pochissimo tempo, grazie al lavoro e alla premura dei neo-assessori del comune di Camerota. Marina di Camerota vestita così faceva piacere a vederla anche ai suoi abitanti. Consensi e sorrisi e ringraziamenti dei marinari, per un lavoro che ha richiesto grande dispendio di energie e costi e per essere stato organizzato così celermente. Nemmeno gli addetti ai lavori si sono risparmiati, lavorando anche di notte per consegnare le strade pronte il più velocemente possibile. Spesso li abbiamo incontrati mentre attrezzavano le vie con sagome di ferro su cui spruzzavano il meraviglioso bianco.Ora succede che se si gira per il paese, a parte notare uno sporco diffuso sul manto stradale, dove in alcuni lunghissimi tratti del lungomare pare abbia una consistenza particolare, uno spessore untuoso, ci si accorge che la segnaletica, la neonata striscia bianca, si è abbruttita, sporcata di denso grigio scuro, sparita. Forse siamo stati incauti a ringraziare subito chi ha speso inutilmente i nostri soldi? Per queste cose ci si sbatte la testa. Forse sono stati poco accorti nello scegliere adeguate ditte di lavoro? Forse si è voluto risparmiare e il risultato è che hanno spruzzato tempera al posto di vernice? Da non credere…ma l’efficacia di questa segnaletica è stata un flop. Un paese ben vestito, una Marina Cenerentola, dal bel vederla così, durato come tradizione dice: da Natale a Santo Stefano.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019