Vibonati, Brusco: «D’accordo con Gentile, indagini rapide per il bene delle comunità»

In foto Franco Brusco ©Golfonetwork
Infante viaggi

di Ma. Va.

«Ritengo che la decisione del Sindaco di Sapri di sottoporre all’attenzione della Procura di Lagonegro tutta la vicenda relativa alla positività di due persone dello stesso nucleo familiare, residente in questo comune, è condivisibile perché permetterà di fare piena luce su tutti i passaggi che possono aver generato dei legittimi dubbi. E’ necessario che le indagini siano rapide ed esaurienti nell’interesse della serenità dell’intera comunità». Lo ha comunicato Franco Brusco, sindaco di Vibonati, che si è detto d’accordo con il sindaco di Sapri Antonio Gentile di rivolgersi alla Procura perché venga fatta luce sul caso del medico di Sapri risultato positivo al Coronavirus, insieme alla moglie.

«Continuiamo – ha detto Brusco – a lavorare nell’interesse della nostra gente per la mappatura dei contatti intrattenuti nell’ambito del nostro comune e stiamo, in queste ore,  contattando diverse aziende nazionali per l’acquisto dei Test Sierologici da utilizzare nei prossimi giorni». 

  • Vea ricambi Bellizzi

Il caso del medico di Vibonati risultato positivo al Coronavirus ha creato caos e paura nel golfo di Policastro soprattutto per la mancata chiarezza nella ricostruzione dei fatti, sulla quale il primo cittadino di Sapri ha voluto fin da subito vederci chiaro, denunciando il tutto alla Procura della Repubblica di Lagonegro e alla Compagnia dei Carabinieri di Sapri.

Risulta, dai dati finora forniti, che il medico ginecologo e il figlio fossero in quarantena perché entrambi febbricitanti (il figlio era rientrato da Milano il 25 febbraio) ma di questo né il Comune di Vibonati né il Distretto Sanitario erano stati informati. Dei fatti, il comune retto da Franco Brusco ne è venuto a conoscenza solo venerdì, quando il tampone dell’uomo ha dato esito positivo. Nessuno del nucleo familiare vivendo in un unico grande appartamento in località Fortino, tra Vibonati e Sapri, avrebbe potuto uscire di casa. Ma la moglie del medico (risultata anche lei domenica positiva al Covid-19), stando a quanto ricostruito e reso noto dal sindaco, si è recata a Sapri, sia al centro commerciale che in diverse attività sapresi per fare la spesa. Ed è entrata in contatto con il fratello e il nipote che vivono a Sapri (per entrambi il tampone ha dato esito negativo ieri, così come esito negativo ha dato il tampone effettuato sulla suocera del medico e sul figlio). Difficile ricostruire e capire per ora come siano andate esattamente le cose, e di chi siano le responsabilità. E’ proprio su questo che i due sindaci sono a lavoro.

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur